Nel 2016 l’Aido di Canelli e la sinergia col mondo dello sport

Per Aido di Canelli il 2016 è stato un anno intenso, ricco di avvenimenti e di attività . Numerosi gli eventi organizzati dallo staff di volontari canellesi che, con intraprendenza ed efficienza, si adoperano per promuovere in diversi contesti la cultura della donazione di organi, tessuti e cellule.

Il 2016 è iniziato con la volontà di creare sinergia col mondo dello sport avvalendosi di momenti di aggregazione e di agonismo per divulgare il più possibile il messaggio del dono.

Il 3 aprile 2016 al Palazzetto dello Sport di Nizza Monferrato si è disputata una partita amichevole di basket in carrozzina: la PMT e la HCB Torino si sono affrontate in un appassionante match a favore di Aido che ha raccolto un pubblico di più di 100 persone. Molte informazioni sono state distribuite ai presenti e sono state più di 20 le adesioni raccolte durante l’evento.

Il 3 luglio 2016 Aido Canelli è stato invitato ad essere parte dei sostenitori del raduno nazionale del Nordic Walking Festival. L’evento ha consentito di presentare Aido con slide ed interventi e la presenza di un banchetto informativo ha permesso, inoltre, di parlare con i presenti e dare le dovute informazioni sull’associazione.

Altro obiettivo raggiunto riguarda le ben note e richiestissime gite sociali. Come ogni anno l’Associazione canellese organizza due gite sociali con il duplice obiettivo della raccolta fondi e dell’informazione.

Il 22 maggio 2016 si è svolta, in collaborazione con il Club Auto Moto d’Epoca di Canelli, la seconda edizione della “Biciclettata al mare” dove circa 70 partecipanti hanno sfilato in bicicletta lungo l’ex percorso ferroviario, ora pista ciclabile, tra le città di San Lorenzo e Sanremo (Liguria). Il 23 luglio 2016, con partenza da Canelli, un bus con circa 60 partecipanti si è recato a Gardaland. Entrambe le occasioni sono state ottime opportunità per incontrare e distribuire materiale informativo ai partecipanti, soprattutto ai giovani.

Nel corso del 2016 l’Associazione ha anche preso parte attivamente all’evento musicale internazionale “Collisioni” di Barolo (CN) gestendo nella giornata di venerdì 15 luglio 2016 il banchetto informativo ed ha partecipato, come rappresentanza canellese (e provinciale), alla gestione del banchetto informativo allestito al parco Zoom di Cumiana (TO) insieme alle sezioni di Torino, Vercelli e Cuneo.

Il Gruppo Aido di Canelli ha inoltre garantito, come ogni anno, la presenza dei suoi volontari alle principali manifestazioni organizzate dal Comune di Canelli.

Uno dei propositi di Aido Canelli per il 2016 era avvicinare il più possibile i giovanissimi all’Associazione ed al messaggio della donazione: traguardo conquistato!

Durante i primi tre mesi dell’anno, infatti, l’Associazione ha seguito i ragazzi delle scuole superiori di Canelli e Nizza nella realizzazione di opere artistiche legate al concetto di dono nell’ambito del concorso “Io dono. Non so per chi ma so perché”.

I ragazzi hanno avuto modo di conoscere la materia tramite interventi nelle scuole dei volontari, di medici e trapiantati. Sono stati coinvolti più di 60 studenti, nonché insegnanti e presidi.

Gli studenti hanno realizzato circa 30 opere, valutate da una giuria composta da importanti personalità canellesi che hanno premiato i tre vincitori presso la Sala delle Stelle del Palazzo Comunale. Nella sala, gremita di ragazzi, genitori, insegnanti e istituzioni locali, è stata presentata l’Associazione, i suoi obiettivi, le sue finalità. Nei momenti successivi alla premiazione diversi sono stati i contatti con i ragazzi partecipanti che hanno mostrato attenzione e proficuo interesse.

Il Gruppo di Canelli, inoltre, è stato in prima linea nell’organizzazione dell’App Aido Progetto piemontese che ha visto alcuni membri del direttivo canellese coinvolti direttamente nell’organizzazione e nella realizzazione apportando idee e novità nell’ambito della comunicazione del no profit.

Tempo ed energie sono state dedicate alla formazione: essere volontari oggi significa anche incrementare le proprie conoscenze, essere sempre aggiornati e preparati per una partecipazione efficace ed incisiva. Alcuni volontari hanno portato a compimento i corsi online messi a disposizione dalla sede Nazionale ed inoltre, il 26 novembre 2016 l’Associazione ha organizzato, su direttiva di Aido Regione Piemonte, la convention informativa “Il no profit oggi. Riflessi sulla nostra associazione” presso l’agriturismo Le due Cascine di San Marzano Oliveto.

L’evento ha visto la partecipazione, oltre che di relatori esperti nei rispettivi ambiti, anche dei Vertici Regionali e Nazionali di Aido e dell’Amministrazione Comunale di Canelli: sono state trattate tematiche importanti quali la rendicontazione sociale, la nuova riforma del terzo settore, i valori del volontariato, il nuovo format di bilancio ed alcuni aspetti medici.

L’Associazione ha aderito favorevolmente all’annuale Giornata Nazionale di Informazione e Autofinanziamento attraverso l’organizzazione di due banchetti per l’offerta di piantine di Anthurium simbolo di Aido Sabato 1 ottobre 2016 a Nizza Monferrato e domenica 2 ottobre a Canelli sono state distribuite ben 72 piantine ed è stata un’ottima occasione per parlare di donazione con gli interessati e per raccogliere nuove adesioni.

Infine, Aido Gruppo di Canelli si è fatto promotore del progetto ministeriale “Una scelta in Comune” che prevede di concedere al cittadino la possibilità di associare l’emissione o il rinnovo della carta d’identità elettronica alla dichiarazione di volontà in tema di donazione degli organi.

Il progetto ha visto coinvolta l’Associazione che si è fatta intermediaria tra l’Amministrazione comunale, che in tempi rapidi ha portato a compimento il progetto, e il CRP Piemonte e Valle d’Aosta. La conferenza stampa di presentazione del progetto si è tenuta presso la nostra sede il 7 luglio 2016. E’ stato così garantito al cittadino residente nel territorio di competenza di Aido Gruppo di Canelli un alternativo canale di scelta alla donazione.

Grazie a tutti i partecipanti ed ai volontari che hanno reso il 2016 di Aido unico, speciale e costruttivo: l’appuntamento è per gli eventi Aido 2017 (già in cantiere!) con la speranza di sensibilizzare sempre di più la cittadinanza verso la cultura della donazione e lo spirito di solidarietà.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *