L’onorevole Massimo Fiorio relatore del Testo unico del Vino

Onorevole FIORIO MASSIMOMassimo Fiorio, ex sindaco di Calmandrana, attuale deputato PD, vicepresidente della commissione della Camera Agricoltura, relatore della nuova legge “Testo unico del vino”, a tale proposito spiega:
“Si tratta di una legge con 91 articoli che raccolgono i provvedimenti del settore variamente dispersi che portano a molte semplificazioni, in particolare per i produttori sotto i 1000 ettolitri, alla liberalizzazione delle “fascette”, usare pratiche straniere, indicazioni geografiche, etichettatura e presentazione, ma anche il riconoscimento del settore vitivinicolo a patrimonio nazionale, il riconoscimento dei vitigni autoctoni, la valorizzazione delle “Strade del Vino”, la tutela del prodotto contro la contraffazione e l’introduzione del “ravvedimento operoso” che mira a rendere sanabili situazioni di irregolarità, senza cadere in sanzioni molto onerose, la salvaguardia dei vigneti eroici o storici».
Intanto veniamo a sapere che. mercoledì 7 dicembre, nelle cantine Bosca, di Canelli, avverrà la prima presentazione ufficiale del nuovo ‘Testo unico sul vino’ a cura dell’Unione Industriale di Asti, . Numerosi gli ospiti con il relatore Massimo Fiorio, il viceministro alle politiche Agricole e Forestali Andrea Olivero e numerosi direttori di associazioni enologiche.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *