Sport

8° Trail del Moscato svoltosi a Santo Stefano Belbo (Cn)

Entusiasmante il successo per l’ottava edizione del trail del Moscato, svoltosi il 29 settembre a Santo Stefano Belbo, che riconferma e anzi supera i grandi numeri di presenze dello scorso anno. Tutte le gare, intitolate ad alcune opere di Cesare Pavese, si sono svolte tra boschi e vigneti del territorio coinvolgendo ben cinque Comuni delle Langhe del Moscato (Santo Stefano Belbo, Castiglione Tinella, Cossano Belbo, Mango, Camo).

A centinaia tra corridori, camminatori, piccoli runner, partecipanti alla camminata enogastronomica, accompagnatori e spettatori da diverse regioni italiane e dall’estero  hanno reso vive e chiassose le colline delle Langhe del Moscato sfidandone le pendenze in alcuni casi anche oltre il 25%. Tutti i percorsi sono stati studiati per immergersi completamente nel territorio alla ricerca dello spirito profondo del luogo e degli abitanti, celebrando simbolicamente con la fatica degli atleti, lo sforzo che comportava coltivare e mantenere questi luoghi da parte dei nostri nonni e delle generazioni che ci hanno preceduto.

Ad ogni atleta e camminatore è stato consegnato un pacco gara con prodotti del territorio e un capo tecnico. Inoltre a tutti coloro che finivano le due gare 54 e 21km veniva data una bottiglia di moscato come premio Finisher.

L’evento outdoor che ha accolto oltre 1500 persone, prevedeva più distanze di Trail running, 54 e 21 km competitive, 10 km non competitiva e discipline diverse, dal Nordic Walking di 21 e 10 km, passando per la “kids fun run” di 2 km (manifestazione ludico ricreativa per i ragazzi fino a 13 anni) e una camminata enogastronomica “Sali e scendi per i sentieri pavesiani” di 8 km.

Suggestivi i passaggi degli atleti dentro il Castello di Mango e in alcuni punti del percorso tracciati sui sentieri dei cinghiali e caprioli che popolano numerosi i boschi delle Langhe.

Grandissima soddisfazione degli organizzatori della Asd dynamic Center Valle belbo per i complimenti ricevuti e per aver avuto l’onore per il secondo anno consecutivo della presenza tra i partenti sulla 21 km della Regina degli Ultratrail mondiale Francesca Canepa, vincitrice dell’ UltraTrail du Mont Blanc di 170 km la più importante gara di Ultratrail al Mondo, senza dimenticare ovviamente altri atleti di peso come Sonia Locatelli , Corrado Ramorino, Andrea Matteucci,(quest’ultimi hanno corso insieme per 54 km arrivando praticamente appaiati a traguardo), Alex Baldaccini oro nel 2017 nella classifica generale della coppa del mondo di corsa in montagna, Gabriele Pace, Gianni Maiello.

La gara regina di 54 km denominata “Lavorare Stanca” gara qualificante per l’Ultra Trail du Mont Blanc, gara del Grand Prix IUTA, gara del circuito UISP piemonte, vede alla partenza 130 Atleti di cui 111 classificati. Negli uomini si sono imposti Corrado Ramorino, Bergteam, 5h25’24”, 2° Andrea Matteucci, BergTeam, 5h25’27”, 3° Matteo Renda, Atletica Roata Chiusani, 5h43’09”, 4° Yannick Dournel, Francia, 5h45’08”, 5° Alessandro Migliore, CCRS Alpini Trofarello, 5h47’35”
– Tra le donne Sonia Locatelli, Team Salomon, 5h43’14” 2^ Simona Lo Cane, Runner Valbossa, 6h45’34” 3^ Daniela Viccari, Monza Marathon Team, 6h45’34” 4^ Simona Piasentin, Team Italdente, 6h52’01” 5^ Alessandra Caporali, Trail Running Brescia, 7h29’43”

Sulla distanza di 21 km denominata “Paesi tuoi” gara qualificante per l’Ultra Trail du Mont Blanc, gara del circuito UISP piemonte con 350 atleti si sono imposti tra gli uomini 1° Alex Baldaccini, Atletica Val Brembana, 1h24’06”, 2° Gabriele Pace, Salomon Team, 1h28’52”, 3° Gianni Maiello, Bergteam, 1h31’59”, 4° Paolo Fasciano, Pod. Dora Baltea, 1h37’19”, 5° Mattia Colella, Alpine runners, 1h38’12”- Tra le donne 1^ Monica Pilla, 1h52’25”, 2^ Debora Cardone, Libertas Forno, 1h52’47”
3^ Elena Soffia, Martoneti Cassano, 1h57’25”, 4^ Francesca Canepa, 2h01’46”, 5^ Debora Ferro, 2h05’25”

Grande successo di partenti anche per la corsa/camminata ludico ricreativa non competitiva di 10 km  denominata “Sali scendi” con 230 atleti. Premio partecipazione ai primi arrivati : 1° Federico Poletti, 2° Silvio Gambetta, 3° Paolo Rolando, – Tra le donne 1^ Giovanna Caviglia, 2^ Loredana Ferrara, 3^ Giovanna Serraino

Tantissimi i gruppi sportivi Partecipanti tra i quali una nutrito team di atleti provenienti dal Belgio.

Anche per le due distanze di Nordic Walking 10 e 21 km, è stato un successo di partecipanti con 100 partenti.

Nutritissima inoltre la presenza dei ragazzi delle scuole elementari e Medie dei Comuni attraversati con oltre 200 partecipanti ai quali l’Asd Dynamic Center ha regalato i pettorali e un pacco partecipazione per coinvolgerli insieme ai genitori in una Manifestazione Ludico ricreativa chiamata “Kids Fan Run” di 2 km. Veniva richiesta una offerta minima di 2,00€ il cui ricavatosarà consegnato a “I run For Find The Cure” una associazione di medici e infermieri che con la presenza e l’assistenza alle gare di Trail raccoglie fondi per destinarli a opere di solidarietà in Africa.

Ciliegina sulla torta e contorno importante dell’Evento è stata infinela Camminata Enogastronomica che ha chiuso le iscrizioni a 500 persone per poter gestite in modo adeguato tutte le persone che hanno affrontato una vera e propria camminata di 8 km appositamente tracciata all’interno del territorio dove tra i vigneti sono stati allestiti 7 punti degustazione.

Apprezzatissimo il dopo gara dove atleti amici e accompagnatori hanno potuto rilassarsi nel Terzo tempo a suon di musica birra e vino sotto la splendida ala coperta della piazza del paese con un pranzo completo compreso nell’iscrizione, allestito sulla zona partenza in modo da poter festeggiare e abbracciare anche gli ultimi arrivati nel pieno rispetto dello spirito trail. Sulla piazza inoltre è stato anche allestito un Expo con 16 stand enogastronomici del territorio, stand di materiale sportivo e di Organizzatori di trail.

Il Trail del Moscato ha aderito alla campagna “no rifiuti sul percorso”, e per questo i ristori sono stati completamene puliti, gli atleti correvano con riserva idrica propria, e Inoltre nelle due successive settimane si passerà sul percorso per ripulirlo dalle bandelle usate per tracciare le gare.

L’organizzazione intende ringraziare la Regione Piemonte per il Patrocinio, l’Ente Turismo Alba Bra Langhe Roero e Monferrato, la Fondazione Cassa di Risparmio di Cuneo, tutte le Amministrazioni Comunali dei paesi attraversati con i loro volontari le proloco e le protezioni civili, l’Avav servizio ambulanze, gli sponsor e i volontari che a vario titolo e grande impegno ci hanno aiutato, senza dimenticare i proprietari dei vigneti, degli agriturismi e cantine che ci permettono ogni anno di attraversarle loro terre.