La Fiera Internazionale del Tartufo Bianco d’Alba incontra la Cina

Giovedì 10 settembre, l’Ente Fiera Internazionale del Tartufo Bianco d’Alba sarà protagonista de “Il Piemonte nel cuore della Cina”, iniziativa voluta dalla Regione Piemonte per promuovere le eccellenze del territorio.
Nello spazio incontri del Cina Corporate United Pavillion di Expo, l’Ente Fiera Internazionale del Tartufo Bianco d’Alba avrà l’onore di presentare ad una delegazione di imprenditori cinesi l’«oro bianco» di Langhe, Roero e Monferrato: il Tartufo Bianco d’Alba.

Assieme al Tartufo Bianco, la delegazione albese composta dall’Ente Fiera e l’ATL di Alba, Bra Langhe e Roero presenterà in anteprima l’85ma edizione della Fiera Internazionale del Tartufo Bianco d’Alba e i grandissimi vini prodotti sulle colline recentemente riconosciute Patrimonio Mondiale dell’Umanità – Unesco.

L’occasione si inserisce all’interno del piano di promozione e valorizzazione voluto dalla Regione Piemonte nei confronti del governo e dell’imprenditoria cinese. Dal 31 agosto al 19 settembre, la Regione è infatti ospite d’onore del padiglione delle imprese cinesi, proponendo ogni giorno un differente “prodotto” o “brand” che caratterizza il suo variegato territorio. Dalle Residenze Reali all’arte contemporanea, dalle tradizioni allo shopping di qualità, dalle produzioni artigianali e lo sport, le eccellenze del Piemonte si mostrano all’interno di uno spazio chiamato “Il Piemonte nel cuore della Cina”.

Tra queste, non potevano mancare il Tartufo Bianco d’Alba e i vini di Langhe, Roero e Monferrato, che proprio il 10 settembre, alle ore 16.00, verranno “ricevuti” dagli imprenditori orientali in un evento loro dedicato. All’incontro saranno presenti anche le ATL e le Camere di Commercio di Asti e Alessandria, per garantire massima visibilità a tutti i territori in cui nascono questi straordinari prodotti.

A fine presentazione, la delegazione piemontese offrirà un ricco buffet a base di prodotti tipici accompagnati dalle grandi etichette di Langhe, Roero e Monferrato, nonché dalla “Regina” del Piemonte, la Nocciola Piemonte IGP.

I turisti cinesi sono oggi i top spender dello shopping italiano rappresentando il 25% del mercato nazionale, con una media di spesa di 895 euro. In Piemonte, nel 2014, la Cina si è rivelato il mercato emergente con una crescita del 37% e oltre 57mila notti trascorse.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *