Cambio al vertice al comitato Palio nicese

A dare l’annuncio delle grandi novità che l’autunno ha portato ai vertici del Comitato Palio di Nizza Monferrato è stato Bruno Martino con la sintesi di quanto è avvenuto durante le recente assemblea.

Nel corso del suo svolgimento tutti i componenti hanno ufficialmente presentato le dimissioni, compreso il presidente Pier Paolo Verri che dopo 16 anni di apprezzabilissima direzione ha rinunciato a ricoprire ancora la carica con la quale ha conquistato per la città il secondo Palio dell’edizione contemporanea della storica manifestazione.

Di conseguenza il Comitato all’unisono ha individuato in Francesco Diotti il suo degno successore, onore questo che il nominato ha accettato con entusiasmo quale meritato compendio di una militanza paliofila di vecchia, anzi vecchissima, data che lo ha visto in gioventù ex fantino al tempo della Giostra delle borgate e quindi partecipe prima di una lunga militanza in Comitato e quindi in quel Direttivo di cui andrà ora a ricoprire la posizione apicale.

Alla nomina del nuovo rettore è seguita la ricostituzione di tutta compagine direttiva che ora vede coprotagonisti per il prossimo triennio: Stefano Vaccaneo e Fabio Covello in qualità di vice presidenti ed anche responsabili rispettivamente delle commissioni Corsa e Manifestazioni; Stefano Vaccaneo assumerà anche la carica di tesoriere. Per non mandar perduta tutta l’esperienza acquista l’ex rettore assumerà la carica di segretario rimanendo così a disposizione di tutto il gruppo dirigente occupandosi anche, insieme al neo presidente, della sede dell’associazione.

Responsabili del gruppo sbandieratori saranno Paolo Spagarino e Paola Castino, mentre addetto stampa è stato riconfermato Maurizio Martino.

Nel rivolgersi per l’ultima volta all’assemblea in qualità di presidente, Pier Paolo Verri ha ringraziato tutti i collaboratori che hanno permesso il successo dello scorso anno, comunque arrivato dopo ben cinque onorevoli piazzamenti in finale: tra questi: il fantino Giovanni Atzeni, il Soroptimist per il premio per la miglior sfilata, le damigelle Clementina Piantato ed Elisa Celeste Ragusa, i partecipanti al torneo di Calcetto 2006, di Bowling 2015, di Basket 2017 ed i partecipanti alla “Asti Pedala” 2017 ed a tutte prove del Superprestige.

Ringraziamenti anche alle quattro amministrazioni comunali che si sono succedute e alla Pro loco per la collaborazione.

Da Nizza al capoluogo Pier Paolo Verri ha voluto ringraziare i cinque sindaci astigiani, i quattro capitani e il personale dell’ufficio Palio provinciale nonché i colleghi rettori che hanno fatto parte del Collegio ed in particolare quelli che lo hanno scelto come presidente negli ultimi 2 anni.

Facendo tesoro di quanto appreso dal predecessore, Francesco Diotti ha espresso apprezzamento per quanto fatto, impegnandosi anche ad attuare quel rinnovamento necessario per coinvolgere i molti giovani che, condividendo la simpatia per i colori giallo–rossi, cercano un’occasione per collaborare con il Comitato nicese.
(Di. Esse. Bi.)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *