Mostra “Storia, costume e turismo. Il Palio di Asti” nell’Archivio di Stato

Storia costume PalioNel Chiostro dell’Archivio di Stato di Asti, dall’8 al 25 settembre, sarà  presente la mostra “Storia, costume e turismo… Il Palio di Asti… una tradizione sempre viva”.

E’ un progetto che ha visto l’ideazione, la realizzazione e l’allestimento da parte della Commissione Storica del Collegio dei Rettori in collaborazione con i 21 Comitati del Palio, con il supporto del Direttore Renzo Remotti e di tutto il prezioso staff dell’Archivio, con l’ approvazione del Comune e con la partecipazione esterna dei professionisti, storici, pittori, scenografi Ottavio Coffano e Antonio Guarene.

La Mostra vuole rappresentare uno spaccato di vita Paliesca dal 1967 ad oggi attraverso ricordi ed emozioni: oggetti di uso comune dall’ abito alla bandiera, allo zuccotto, carichi di sentimenti e passione. A cornice, nell’ingresso, scatti di eventi particolari di Antonio Abbruzzese e di Astifoto.
Filo conduttore nelle didascalie la storia del Palio dalla nascita ad oggi e, sullo scalone Dellala, la salita delle casacche dei bimbi verso il futuro di un evento che può  dare speranze e promesse per l’avvenire.

L’Archivio di Stato di Asti, che ha sede nell’antico Monastero di Sant’Anna, in via Govone, secondo le notizie riportate dall’Incisa risale al 590 circa. Tra il 1720 e il 1726 Benedetto Alfieri realizzò un ampio restauro dell’edificio, mentre intorno al 1750 Dellala Beinasco realizzò lo scalone monumentale del convento.

,

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *