Operazione Jackpot: sgominata banda di ladri specilizzati in slotmachine e in videopoker

Una banda composta di 12 persone, fra cui 4 minorenni, per lo più sinti, residenti nei campi nomadi di Alba e Canale, è stata sgominata dai carabinieri della Compagnia di Alba, dopo un anno di indagini.
Il gruppo è ritenuto responsabile di 19 furti a negozi e attività commerciali nelle province di Cuneo, Asti e Torino.

L’operazione era stata definita Jackpot perché i malviventi prendevano di mira principalmente videopoker e slot-machine che asportavano per poi scassinarle in luoghi lontani e più tranquilli.
Il pubblico ministero ha chiesto il rinvio a giudizio per gli otto maggiorenni della banda, chiamati a rispondere a vario titolo di rapina, furto aggravato, ricettazione, porto abusivo di armi improprie e false attestazioni a pubblico ufficiale. I quattro minorenni sono già stati condannati dal tribunale dei minori.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *