A Canelli il M5S critica l’amministrazione sull’edilizia scolastica

A seguito del bando regionale che mette a disposizione, per il miglioramento dell’edilizia scolastica nei Comuni con più di 10.000 abitanti, fino ad 800 mila per ogni intervento, Canelli, nei giorni scorsi, ha presentato due richieste di bando. 

Tanto che la giunta comunale, in data 20 febbraio, ha approvato il progetto definitivo–esecutivo dei lavori di ristrutturazione della scuola Fondazione Specchio dei Tempi, in via Solferino dell’importo complessivo di € 802.783,14 di cui € 659.450,22 per lavori a base di asta.
Nella stessa data, la giunta ha approvato il progetto definitivo/esecutivo dei lavori di ristrutturazione della scuola G.B. Giuliani, in piazza della Repubblica, dell’importo complessivo di € 433.999,75 di cui € 346.340,98 per lavori a base di gara.

«La nostra amministrazione – ha precisato il sindaco Marco Gabusi – ha effettuato delle analisi sulla struttura, al fine di partecipare ad un bando che garantisce fondi per la ristrutturazione di edifici scolastici: i risultati ci consigliano di evvitare l’utilizzo del secondo e terzo piano, mentre si conferma la totale sicurezza del piano terra e del primo piano. In attesa di conoscere i risultati del bando, ci scusiamo se creeremo qualche piccolo disagio alle abitudini dei vostri figli, trasferendo la mensa al piano terreno. Quanto sopra è stato concordato e condiviso con l’Istituto Comprensivo.
Vi terremo informati sulla situazione di finanziamento, ma fin d’ora, vi garantiamo che, come sempre, ci muoveremo tenendo conto esclusivamente della sicurezza di tutti coloro che frequentano gli ambienti scolastici».
M5S non la manda giù. Il coordinatore, Alberto Barbero, invitando i giornalisti alla conferenza stampa di giovedì 12 marzo, già anticipa qualcosa a proposito non solo delle ristrutturazioni delle scuole: «Anche questa volta, il sindaco non l’ha raccontata giusta.

“Specchio dei tempi”. Oggi, la scuola “Specchio dei tempi” risulta al 50% inagibile. Già alcuni mesi fa noi del M5S avevamo presentato in Consiglio un’interrogazione a denunciarne lo stato di degrado. Ed è grazie al M5S, se, per il suo consolidamento strutturale, sono stati destinati 75.000 euro.
G.B. Giuliani. In merito alla scuola G.B. Giuliani di piazza della Repubblica, la maggioranza aveva votato contro la nostra proposta di istituire una riunione bimestrale con i genitori degli alunni. Ovvio, avrebbe dovuto raccontare che le scuole sono un colabrodo.

In campagna elettorale sembrava fossero le scuole il fiore all’occhiello di questa amministrazione, ma oggi ci troviamo con la Bosca reduce da una ristrutturazione dalla dubbia efficacia; quella di piazza della Repubblica che necessita di un intervento da 434 mila euro e Specchio dei Tempi in parte inutilizzabile. Allora immaginatevi come funziona il resto a Canelli».
Ma la filippica di Barbero non si ferma qui: «Il problema è che a Canelli funziona tutto così: tra viabilità impazzita, mancanza totale di progettualità per il futuro, dubbi rapporti con professionisti locali. Uno sfacelo!»

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *