Da Confagricoltura di Cuneo nasce l’associazione nazionale giovani agricoltori

CONFAGRICOLTURA CUNEOÈ stata presentata nel corso dell’assemblea dei soci di Confagricoltura di Cuneo la nuova sezione Anga (Associazione nazionale giovani agricoltori) di Langhe e Roero, nata per dibattere sulle problematiche collegate al settore vitivinicolo. Composta di un’ottantina di giovani contadini, il gruppo si è incontrato a Castiglione Tinella, alla presenza del direttore albese di Confagricoltura, Mario Viazzi, e del sindaco Bruno Penna. «Questa nuova sezione vuole essere un importante punto di riferimento per i viticoltori e i tecnici che operano nel settore», dice Viazzi. «Il gruppo formato soprattutto da giovani potrà confrontarsi sulle peculiarità della filiera vitivinicola, un settore che, rispetto ad altri, deve affrontare problematiche sempre diverse e particolareggiate».

Il direttore della Confagricoltura albese si riferisce al sistema dei controlli, alle certificazioni, ai regolamenti comunitari Ocm e alla complessa legislazione vitivinicola, che richiedono una precisa conoscenza delle normative di riferimento. «Infatti – conclude Viazzi – il produttore di vino moderno gira il mondo, non è più chiuso in azienda, e deve conoscere al meglio tutto ciò che riguarda l’ampio ventaglio di leggi che accompagnano il comparto.

Gli fa eco il castiglionese Simone Cerruti, giovane contadino e titolare dell’agriturismo “Ai Ciuvin”: «Abbiamo gettato le basi per un progetto ambizioso, siamo un gruppo con particolare sensibilità verso il Moscato d’Asti, amiamo la nostra terra, il nostro mestiere e lo vogliamo portare avanti facendo sentire la nostra voce». La sezione è aperta a tutti i giovani, indipendentemente dall’associazione cui appartengono, per un confronto a 360 gradi. Chi fosse interessato può telefonare ai numeri: 0173–28.19.29 o 333–68.01.248.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *