Per segnalazioni di inquinamento ambientale durante la vendemmia

SCARRONE GIANCARLO presidente Associazione Valle Belbo PulitaL’Associazione “Valle Belbo Pulita” dal 2008, anno in cui è nata, si occupa della difesa della qualità delle acque. Gian Carlo Scarrone, che ne è il presidente, parlando degli scopi dell’Associazione, si sofferma sulle modalità di segnalazione di inquinamento ambientale durante il prossimo periodo vendemmiale.
“I risultati ottenuti sono ormai conclamati e tutti li possono constatare osservando il nostro torrente dal ponte di corso Libertà.
É stato un impegno costante che continua sempre con la stessa determinazione mostrata all’inizio perché il pericolo di un ritorno al passato è purtroppo sempre presente.
Per continuare su questa strada il 7 giugno scorso Scarrone Gian Carlo (presidente) e Umberto Gallo Orsi (vicepresidente) avevano incontrato il nuovo direttore di A.R.P.A. Piemonte sud Est Asti-Alessandria dott. Alberto Mafiotti e, come negli anni precedenti, nell’incontro si era concordato un comunicato stampa, che serva da deterrente, atto a scoraggiare scarichi inquinanti nel bacino idrografico del torrente Belbo.

«Modalità di segnalazione di inquinamento ambientale durante il prossimo periodo vendemmiale.

L’Associazione Valle Belbo Pulita, in collaborazione con l’Assessorato all’Ambiente del Comune di Canelli, il Gruppo Volontari della Protezione Civile di Canelli, la Polizia Municipale di Canelli, l’Associazione Nazionale Carabinieri in congedo Sezione di Canelli e l’Associazione Nazionale Carabinieri in congedo Sezione di Castagnole Lanze, organizza anche quest’anno un gruppo d’intervento per segnalare eventuali situazioni di inquinamento delle acque con particolare riguardo al prossimo periodo vendemmiale.

Lo scopo dell’iniziativa è identificare la presenza di un inquinamento ambientale, procedere all’immediato rilievo e all’eventuale richiesta di intervento degli Enti competenti.

L’Associazione Valle Belbo Pulita offre il proprio supporto volontaristico e a valore locale nell’ambito dell’attività di Vigilanza di Arpa Piemonte sul territorio e in particolare nel bacino idrografico del torrente Belbo.

Ricorda che Arpa Piemonte garantisce un servizio di pronta reperibilità sul territorio regionale in ogni giorno dell’anno per 24 ore su 24. Dal lunedì al venerdì dalle ore 16 alle ore 8 del mattino successivo, oltre che il sabato, la domenica e i giorni festivi occorre fare la segnalazione tramite il Servizio 118, che attiverà l’operatore dell’Arpa.

Le Istituzioni e le Associazioni che collaborano con l’Associazione Valle Belbo Pulita sono anch’esse a disposizione tutti i giorni della settimana, sabato e domenica compresi, per ricevere segnalazioni di inquinamento ambientale.»
Di seguito i recapiti telefonici cui rivolgere le segnalazioni:
Ass. Valle Belbo Pulita: 0141 823 093 0141 824 273 320 187 8948 331 525 9636 347
431 3772 333 929 2502 339 837 0396 338 610 9306 347 366 0046.
Assessorato Ambiente del Comune di Canelli: 0141 820 232 329 210 7938 329 210 7936 329
210 7941. Polizia Municipale di Canelli: 0141 823 533 0141 832 300.
Volontari Protezione Civile di Canelli 335 144 6957 335 144 6958. Associazione Nazionale
Carabinieri di Canelli: 340 301 9432

Per le segnalazioni relative alla Val Tinella è possibile chiamare anche l’Associazione Nazionale Carabinieri (Protezione Civile) di Castagnole Lanze – Costigliole d’Asti 338 155 3996.”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *