OICCE, L’uso della criomacerazione per la riduzione dei solfiti

Si parlerà di aspetti pratici e risultati dell’utilizzo della criomacerazione per i vini bianchi giovedì 29 aprile, dalle ore 16,30 alle 18,00.

Per produrre un vino senza solfiti aggiunti ottimizzandone la qualità si deve prestare particolare attenzione a due fattori: ossidazione e inquinamento microbiologico.

L’uso della criomacerazione permette di operare su entrambi i fattori sin dalle primissime fasi di vinificazione. Viene infatti garantita una eliminazione totale, agli effetti pratici, dell’ossigeno disciolto nel pigiato.

Inoltre abbattendo la temperatura si hanno diversi vantaggi: si riduce la velocità dei processi di degradazione di natura enzimatica che portano all’abbattimento dei precursori aromatici; si riduce la cinetica di moltiplicazione dei microrganismi, quindi si ha un migliore controllo microbiologico.

I partecipanti al webinar potranno iscriversi a un successivo evento, a loro esclusivamente riservato, per una degustazione guidata dei vini senza solfiti aggiunti, prodotti con la criomacerazione. Le modalità di iscrizione e del ricevimento dei campioni saranno comunicate nel corso del webinar.

Perché si è deciso di utilizzare questa nuova tecnologia per produrre vini senza solfiti?
Quali sono i risultati ottenuti?
Qual è il profilo sensoriale dei vini realizzati con la criomacerazione?
Come sarà possibile assaggiare i vini ottenuti dal progetto sperimentale?
Relatore:Dr. Marco Giulioli
Enologo della Cantina “La Guardiense” – Guardia Sanframondi (BN)

CLICCARE PER ISCRIVERSI AL WEBINAR
Il webinar si svolgerà giovedì 29 aprile, dalle 16,30 alle 18,00, con la piattaforma Zoom. L’accesso alla piattaforma è consentito un quarto d’ora prima dell’inizio.

Per partecipare al webinar è necessario effettuare l’accesso alla piattaforma di webinar online di OICCE attraverso le credenziali personali che saranno inviate al singolo utente registrato.
Per la registrazione ci si deve collegare alla pagina:
WEBINAR OICCE
Si riceverà via email il link per la partecipazione. Non è consentito a più partecipanti di condividere l’accesso fornito a un singolo utente registrato ed accedere da diverse postazioni PC. Si consiglia l’accesso alla piattaforma tramite i browsers Mozilla Firefox o Google Chrome. Il webinar è gratuito.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.