Meeting e convention a Canelli per un lancio turistico internazionale

gabusi-e-fischer-2La Capitale dello Spumante e del Moscato, Santo Stefano Belbo, Calamandrana, Nizza e Acqui Terme ospiteranno, dal 2 al 4 novembre, il meeting annuale di The Charming Network Travel. consorzio di dodici operatori europei, che fattura oltre 120 milioni di euro, capace di veicolare in Italia oltre 40 mila turisti (provenienti non solo dal Vecchio Continente) che guardano con interesse al Monferrato. Lo guida Joerg Fischer, imprenditore del turismo tedesco a capo dell’azienda di famiglia “Siglinde Fischer”.

Il clou venerdì 4 novembre con la convention del gruppo che avrà luogo a Canelli, in Casa Contratto.

L’iniziativa è del Comune di Canelli che, partendo da una serie di contatti con un operatore europeo, ha coinvolto sindaci e privati nel progetto.

I tour operator ospiti dei territori Patrimonio dell’Unesco arrivano da Russia, Germania, Regno Unito, Belgio, Danimarca, Svezia, Norvegia, Croazia, Germania oltre che dall’Italia. L’appuntamento è a Canelli per incontrarsi sotto le artistiche volte delle suggestive “cattedrali sotterranee”, le cantine storiche canellesi elette Patrimonio dell’Umanità.

I cinque sindaci Marco Gabusi (Canelli), Enrico Silvio Bertero (Acqui Terme), Fabio Isnardi (Calamandrana), Simone Nosenzo (Nizza Monferrato) e Luigino Icardi (Santo Stefano Belbo), in sintesi il “Distretto del Benessere”, non hanno avuto tentennamenti. «E’ un’occasione che non potevamo lasciarci sfuggire, soprattutto considerata la valenza dei tour operator presenti. Poter mostrare il nostro territorio dal vivo e non solo in depliants certamente non potrà che avere ricadute positive sul futuro» commenta il sindaco di Canelli Marco Gabusi che ha promosso il meeting.

Sulla stessa lunghezza d’onda Joerg Fischer, presidente del consorzio. «Conoscevo già Canelli e quest’area, ma da quando è entrata tra i beni Patrimonio dell’Unesco c’è un’aria nuova. Un territorio ancora da scoprire dove le sue potenzialità sono ancora in gran parte inespresse. Queste peculiarità hanno interessato i nostri soci che hanno deciso di tenere qui il loro incontro annuale, vincendo anche le suggestioni di molti altri luoghi esotici». Come ci tiene a sottolineare Fischer «»»»»non sarà un educational, in quanto vi prenderanno parte i titolari e i manager di queste grandi agenzie. Una presenza della massima importanza».

Sono previste visite alle strutture ricettive presenti nei cinque Comuni, alle “Cattedrali sotterranee” di Canelli e ai territori Unesco oltre a incontri enogastronomici nei ristoranti della zona.

FOTO – Joerg Fischer, presidente del CTN, a Canelli

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *