A Monastero, “Trekking sul Sentiero di Santa Libera”

Domenica 9 luglio, la Pro Loco di Monastero Bormida, in collaborazione con il CAI, organizza l’edizione 2017 del “Trekking sul Sentiero di Santa Libera”, che anche quest’anno abbina non solo il suggestivo percorso tra i boschi ma anche una golosa tappa gastronomica presso la suggestiva chiesetta campestre.

Si parte dunque alle ore 18, per chi ha le gambe buone e vuole godersi il fantastico paesaggio della Langa Astigiana, presso il castello, per poi inoltrarsi su per le colline, tra boschi e vigneti, fino a raggiungere Santa Libera. Qui, verso le ore 20, la Pro Loco prepara una “merenda sinoira” per tutti i partecipanti, prima della discesa in notturna verso il paese, dove ad accoglierli ci sarà un po’ di musica e un assaggio goloso di dolci con un brindisi di vini tipici.

Il percorso del sentiero si snoda per circa 15 km (13 nella versione più breve) ed è segnato da losanghe di colore rosso e bianco e freccine rosse e bianche nei bivi principali. Il tempo di percorrenza è di circa 3,5/4 ore e non presenta particolari difficoltà o tratti insidiosi.

Dalla piazza Castello, superato il ponte romanico di Monastero, si prosegue sulla strada provinciale in direzione Roccaverano per circa 500 m., fino alla chiesetta di San Rocco, poi, proprio dietro l’edificio sacro, si devia a sinistra su stradina sterrata che presto diventa un sentiero nella campagna fino alla cascina Pulia. Da qui si prosegue in un bosco bellissimo fino alla cascina Furné.

Oltrepassato il cortile dell’azienda agricola su sterrato in decisa pendenza si sale fino al Bric Valla, dove si percorrono circa 150 m. del Sentiero delle Cinque Torri.

Si prosegue per uno sterrato che ad un certo punto consente due scelte: a destra si prosegue sul sentiero che porta direttamente alla chiesa di Santa Libera, mentre a sinistra si imbocca un sentiero alternativo che consente una interessante passeggiata di circa mezz’ora nei boschi per ritornare sempre alla chiesa di Santa Libera.

Dal piccolo edificio sacro parte il segnale che, a sinistra, immette nel bosco Bozzella e porta alla località Bricco, dove si riprende l’asfalto per circa 200 m. prima di girare a sinistra per la vecchia strada dei Boglioli che si segue fino ad attraversare il ritano.

A questo punto si imbocca la strada a destra per la cascina Penna e di lì alla località Scagliola, dove si ritrova l’asfalto per circa 200 m., dopo di che lascia nuovamente il posto allo sterrato nei pressi della cascina Savoia con una bella rovere secolare.

Di qui si scende per asfalto fino al bivio della provinciale Monastero-Ponti e subito si gira a destra verso il fiume, seguendo un vecchio sentiero che costeggia la Bormida e riporta in paese.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *