Castelnuovo Don Bosco, 3° festival “Basta che siate giovani perché io vi ami assai”

lupo-lucioIn occasione dell’anno della Misericordia indetto da Papa Francesco, il comune di Castelnuovo Don Bosco, in collaborazione con la Fondazione Gabriele Accomazzo per il Teatro, visto l’ottimo andamento delle edizioni precedenti, ripropone il festival “Basta che siate giovani perché io vi ami assai”, giunto alla terza edizione, che ha come tematica un excursus nella vita del santo dal punto di vista dello spettacolo dal vivo e la linea comune della misericordia nei suoi vari aspetti, che accomuna i titoli in cartellone.

Il teatro come mezzo di comunicazione per i giovani, veicolo per la divulgazione, l’istruzione e l’educazione ha caratterizzato la filosofia della vita di Don Bosco. Il progetto risponde alle esigenze di sviluppo della Cultura e della valorizzazione dei luoghi dell’Alto Astigiano, offrendo opportunità di assistere a eventi teatrali e culturali di qualità con la possibilità di crescita interiore e divulgazione del pensiero profondo del santo al quale è dedicato il festival , con l’intento di sensibilizzare e fidelizzare al teatro nuovo pubblico, con particolare attenzione alle fasce giovanili. Quest’anno nasce anche un parternariato con i salesiani della Basilica di Colle don Bosco.

Il Concorso Teatrale Gabriele Accomazzo, evento ospitato dal festival, è inserito nel progetto “Fortissimamente Alfieri 2016”, destinato ai giovani attori under 35: la finalità è quella di dare visibilità a giovani attori professionisti sul territorio regionale grazie alla presenza di operatori del settore in qualità di giurati e ospiti, coinvolgendo due partecipanti in un allestimento professionale. Negli anni scorsi i partecipanti hanno fatto parte del cast degli spettacoli Sogno di Una Notte di Mezza Estate di William Shakespeare e Antigone di Vittorio Alfieri.

Per i vincitori del concorso teatrale è previsto anche un premio in denaro pari a 1.000 euro per il primo classificato a 500 euro per il secondo classificato e 300 per il terzo. “Con questa iniziativa vorrei che il nome di Gabriele diventasse sempre più conosciuto – spiega Cesare Accomazzo, presidente della Fondazione Gabriele Accomazzo per il Teatro – e inoltre con le nostre attività cerchiamo di contribuire a veicolare le opere di Vittorio Alfieri a livello nazionale e internazionale”.

L’ingresso a tutti gli eventi del festival sarà libero e gratuito per favorire l’accesso agli spettacoli teatrali anche a un pubblico meno abbiente e la diffusione della cultura teatrale di qualità.

Da quest’anno si attiverà una collaborazione con l’associazione Misericordie di Collegno per il trasporto di persone con disabilità motorie ai luoghi di rappresentazione degli spettacoli.

Questo il programma del festival:

SABATO 24 SETTEMBRE Centro Socio Culturale “Ala”, Castelnuovo Don Bosco (AT) ore 21,00 Robin Gals “Revolution” di Paolo Volante e Daniela Placci Prima nazionale.

DOMENICA 25 SETTEMBRE Centro Commerciale Magnone, Castelnuovo Don Bosco (AT) ore 11,00 Lupo Lucio” di e con l’attore Guido Ruffa, interprete del lupo più irriverente e simpatico della televisione, beniamino televisivo della Melevisione di RAI Yo Yo.

DOMENICA 25 SETTEMBRE Centro Socio Culturale “Ala”, Castelnuovo Don Bosco (AT) ore 16,00

The Wheel” da un’idea dei Bimbisvegli di Asti coordinati da Giampiero Monaca

VENERDI’ 30 SETTEMBRE Centro Socio Culturale “Ala” di Castelnuovo Don Bosco (AT) ore 21,00 Mediterraneo Mon Amour spettacolo, prodotto da Slow Cinema, dove poesia, danza e musica si fondono, creando un’atmosfera unica.

SABATO 1 OTTOBRE Sala Consiliare del Comune di Castelnuovo Don Bosco (AT) ore 15,00 Concorso nazionale per giovani attori Gabriele Accomazzo IV edizione (evento ospitato dal festival inserito nel progetto “Fortissimamente Alfieri 2016”)

Ore 18,00 A seguire nella stessa location, presentazione del volume “Un’ingannevole Guerra Privata” di Sergio Rustichelli.

Teatro di Colle Don Bosco, Castelnuovo Don Bosco (AT) ore 21,00, Antigone” tragedia di Vittorio Alfieri con Daniela Placci, Marco Viecca, Rossana Peraccio, Eros Emmanuil Papadakis. Un grande classico del teatro italiano in versi che vive di una messa in scena potente che lascia spazio all’umanità delle persone sul palco avvicinandole all’uomo di oggi.

Informazioni: www.gabrieleaccomazzo.it – info@parthenos.it –  tel 392/0890423 393/1948475

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *