“Tutti x tutti” concorso nazionale per parrocchie, Cuneo 6° classificata

Sono stati proclamati online sul sito www.tuttixtutti.it i 10 vincitori di TuttixTutti, il concorso nazionale indetto dalla C.E.I. che si è svolto dal 1 marzo al 31 maggio 2017 e premia i progetti di utilità sociale delle parrocchie.

Si è conclusa con un bilancio estremamente positivo un’edizione che ha registrato una straordinaria partecipazione delle parrocchie.

La giuria ha valutato le 453 candidature pervenute sulla base dei criteri come l’utilità sociale dell’idea, la possibilità di risolvere – grazie al progetto – problematiche presenti nel tessuto sociale, la capacità di dare risposta a bisogni individuali e/o collettivi della comunità di riferimento.

Dieci i premi, compresi tra €1.000 e €15.000, attribuiti dalla Giuria composta dai membri del Servizio per la Promozione del Sostegno Economico alla Chiesa cattolica, che selezionerà i 10 progetti di solidarietà considerati più meritevoli secondo i criteri di valutazione pubblicati sul sito (http://www.tuttixtutti.it/Doc/CriteriValutazione.pdf) e giudicherà la qualità degli incontri formativi realizzati.

La proclamazione dei vincitori avverrà il 30 giugno tramite la pubblicazione sul sito www.tuttixtutti.it

Si è classificata al 6° posto (5mila euro) la parrocchia Cuore Immacolato di Maria di Cuneo con ‘Chi ben comincia’ metterà in relazione due realtà di accoglienza già esistenti nella parrocchia Cuore Immacolato di Maria di Cuneo, guidata da don Carlo Occelli. La prima è composta da tre alloggi offerti gratuitamente ai senza tetto mentre la seconda è un orto solidale, dato in usufrutto alla parrocchia, dove alcuni volontari e ospiti delle case hanno iniziato i lavori di preparazione del terreno e semina. L’obiettivo del progetto consiste nel creare una serie di borse di lavoro (200 € per 6 mesi) che permettano ai senzatetto e ai senza lavoro di svolgere lavori nell’orto, con la copertura di un’assicurazione, unendo così il progetto “Casa” e quello “Orto” in un unico percorso solidale.

Queste le prime tre parrocchie classificate:

1° premio (15mila euro) parrocchia San Lazzaro di Lecce con “La Fattoria dell’interazione”, proposta che intende creare uno spazio socio-lavorativo per italiani e stranieri in grave stato di emarginazione;

2° classificato (12mila euro) parrocchia SS. Trinità di Scalea che si è aggiudicata il 2° premio  e prevede un orto sociale con il coinvolgimento di nonni, adulti e giovani;

3° classificato (10mila euro) parrocchia San Simpliciano di Milano, rivolto a persone senza fissa dimora che, grazie al sostegno della comunità parrocchiale, potranno sentirsi finalmente a casa”;

4° classificato (€ 8.000) parrocchia Maria SS. Assunta di Valdesi;

5° classificato (€ 6.000) parrocchia di Santa Chiara di Crotone.

Siamo rimasti colpiti dalla fantasia e dallo spirito d’iniziativa delle parrocchie che hanno aderito al bando nazionale presentando progetti di utilità sociale validi e molto interessanti a sostegno delle più diverse situazioni di disagio e fatica emergenti dal territorio in cui si trovano” afferma Matteo Calabresi responsabile del Servizio Promozione Sostegno Economico della Chiesa cattolica.

Per premiare l’impegno e lo sforzo organizzativo delle parrocchie partecipanti, il Concorso a partire da quest’anno, ha previsto un contributo per tutte le parrocchie iscritte che hanno organizzato incontri formativi sul sostegno economico alla Chiesa per far conoscere con trasparenza come si sostiene la Chiesa in Italia e come utilizza i fondi che i contribuenti le destinano o le donano.

Tutti gli approfondimenti sono disponibili su www.tuttixtutti.it e sulle pagine Facebook e Twitter.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *