Presi i due malviventi che avevano derubato il portafogli di un pensionato di Montiglio

La mattina del 3 marzo, un pensionato 73enne di Montiglio Monferrato giocava tranquillamente a carte nel “Bar del pozzo” del suo paese, insieme ai suoi amici, come di consueto.

Al termine della partita a carte, salito sulla propria autovettura, si accorgeva che qualcuno era riuscito ad impossessarsi del suo portafogli che teneva nascosto all’interno del veicolo, asportando tutto il contenuto in contanti e carte bancomat.

Il giorno seguente denunciava l’accaduto ai carabinieri di Montiglio che hanno immediatamente avviato le indagini, supportate dalla visione di telecamere a circuito chiuso installate nel Comune di Montiglio e di quelle presenti nei pressi di varie postazioni bancomat e di diverse sale gioco dell’Astigiano.

E’ stato così accertato che il malcapitato veniva distratto da uno dei due complici, spesso compagno di tavolo di gioco della vittima, consentendo all’altro di portare a segno il colpo.

Durante la stessa giornata, prima che il bancomat della vittima venisse bloccato, i due malviventi riuscivano a prelevare ben 13 volte impossessandosi di un bottino di 3.640 euro.

Gli ingenti prelievi erano stati possibili grazie al fatto che i malviventi erano riusciti a trovare il codice pin della carta e gli stessi per diversificare e massimizzare gli incassi, si recavano in diverse sale slot differenti riciclando il denaro prelevato con giocate a basso rischio.

Gli autori dei prelievi P.G. cl. ‘64 e C. A. cl. ‘85, entrambi pregiudicati di Montiglio sono stati deferiti alla Procura della Repubblica di Asti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *