28° Rally del Tartufo, Asti, 2-3 aprile

DSC_4761Sono sessantanove equipaggi con vetture moderne e due con auto storiche i partecipanti a questa edizione numero ventotto del Rally del Tartufo che si svolge in questo weekend di aprile. Sei in meno della scorsa edizione ma sicuramente con vetture di grandissimo interesse e con piloti di altrettanto spessore.

Fra le tre Ford Fiesta R5 apriranno le danze Marasso-Canuto davanti Berchio-Guzzi e ai francesi Perrin-Deloche; sette invece saranno le vetture Super2000 con tre Fiat Punto Abarth per Fassio-Rossello, Bramafarina-Barrera e Mastrazzo-Capitanio, altrettante Peugeot 207 con Gagliasso-Beltramo, Arione-Cestari e Ronzano-Nebiolo, unica Ford Fiesta per Tamrazov-Arena.

Cinque le vetture in classe R4 con due Mitsubishi Lancer Evo X per i vincitori della scorsa stagione Cantamessa-Bollito e per Strata-Garbero, due Evo IX per Bianchi-Grimaldi e Mussa-Bruzzese ed una Subaru Impreza per Iacomini Nesti.

Fra le Super1600 si contano tre Renault Clio nelle mani di Sterpone-Cavallotto, Sulpizio-Angeli e Raguso-Guerra. Quattro saranno le Renault Clio nella classe R3C, mentre nella R2B si contano tre Peugeot 208, una Renault Twingo ed una Citroen C2.

In classe A7 due Renault Clio ed una Fiat Uno Turbo, mentre nella N3 si contano otto Renault Clio ed una Peugeot 206. Una Citroen C2 sarà l’unica K10 presente.

Ancora quattro vetture in classe A6, una R1T Nazionale, una RSTB 1.6, sette in classe A5, ben tredici in classe Ne, una A0 e due Auto Storiche con una Porsche 911 SC per Laboisse-Laboisse ed una Opel Kadett GT/E per Aivano-Musso.

Nel primo pomeriggio di sabato 2 aprile, presso la Concessionaria Volkswagen di Asti BimAuto inizieranno le verifiche sportive, a seguire quelle tecniche e dopo ancora lo Shakedown con le vetture da gara.

Segui il 28° Rally del Tartufo anche su Facebook https://www.facebook.com/Rally.del.Tartufo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *