A Vinitaly 2022 il nuovo marchio “Sorì Eroici”

Il nuovo marchio collettivo “Sorì Eroici”, lanciato pochi mesi fa dalla Associazione Comuni del Moscato, sarà presentato nella grande vetrina internazionale del Vinitaly edizione 2022, prevista a Verona dal 10 al 13 aprile. Un passo importante e doveroso, vista l’importanza che rappresenta questa nuova certificazione, già accolta con grande favore dalle comunità di settore e destinata a valorizzare la grande qualità dei prodotti di quelle che si sono definite le “vigne verticali”, cioè quei versanti in forte pendenza coltivati coraggiosamente a vigneto, nelle diverse tipologie.

Con Piemonte Land of Wine e Regione Piemonte, l’appuntamento per la presentazione del marchio è stato fissato per lunedì 11 aprile dalle ore 14.30 alle ore 16 circa, allestito negli spazi istituzionali che l’ente regionale occupa nel padiglione 10 allo stand G2. L’incontro, condotto e moderato dal giornalista de La Stampa Roberto Fiori, vedrà la partecipazione degli amministratori della Associazione Comuni del Moscato, tra cui il presidente Alessio Monti, sindaco di Strevi, e Luca Luigi Tosa, vicesindaco di Cossano Belbo, principale responsabile del progetto cui spetterà illustrare l’importante lavoro svolto.

Non mancherà l’assessore regionale all’Agricoltura Marco Protopapa, insieme ad altri rappresentanti e funzionari della Regione Piemonte, oltre al vicepresidente di Piemonte Land of Wine Filippo Mobrici e al presidente del Consorzio di Tutela dell’Asti e del Moscato d’Asti Lorenzo Barbero, presente insieme ai presidenti degli altri Consorzi di Tutela di Langa, Roero e Monferrato; non mancheranno gli amministratori delle province e del grande territorio del Moscato, le associazioni di categoria, gli studi tecnici e gli enti di controllo coinvolti nel progetto, e infine i veri protagonisti del programma: i vitivinicoltori delle prime tredici aziende che portano già il marchio “Sorì Eroici” sulle bottiglie della vendemmia 2021: vini entusiasmanti, che saranno al centro dell’attenzione nella degustazione prevista al termine della parte illustrativa.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.