Le premiate del concorso “Giovani Donne nella Vita Pubblica” dello Zonta di Asti

Venerdì 10 aprile, nell’ex sala consiliare del Comune di Asti, lo Conta International Club di Asti ha assegnato, con una cerimonia ufficiale, i premi del concorso “Giovani Donne nella Vita Pubblica”, riservato a studentesse delle scuole superiori, che si siano distinte per il loro curriculum scolastico, per il costante impegno nel volontariato e nella vita civile e per la loro attitudine alla leadership.

Il primo premio consiste in un assegno di € 500.00 e l’ immediato passaggio al livello successivo del Concorso che prevede un premio di Area ( comprendente il Piemonte, la Valle d’Aosta, la Liguria ed il Principato di Monaco) di € 300,00.

Per il 2015 la vincitrice è Clementina Valente, studentessa del Liceo Scientifico “Vercelli” e del Conservatorio di Alessandria (ottavo anno del corso di violino). Clementina mette a disposizione il suo talento musicale per sostenere i progetti di varie associazioni finalizzati a promuovere l’emancipazione femminile e, con il gruppo musicale del suo liceo, organizza concerti a scopo benefico e laboratori musicali nell’ambito del progetto ANFASS.

Pochissimi giorni prima della premiazione in Asti, è stato ufficialmente comunicato che Clementina è risultata vincitrice anche dell’Area 03 di Zonta, per cui passerà immediatamente al terzo livello del Concorso, il premio di Distretto (comprendente Italia, Principato di Monaco, Francia del Sud, Germania Sud Ovest, Svizzera di lingua francese, Bulgaria, Romania e Macedonia) e consiste in un assegno di € 1.000.

La Commissione di Valutazione del Concorso ha poi ritenuto di conferire, per la prima volta in assoluto, un premio straordinario di € 250,00 ad Alessia Bissacco, allieva del Liceo Scientifico ad opzione internazionale “Nostra Signora delle Grazie” di Nizza Monferrato. Da un paio d’anni collabora alla Colletta Alimentare ed insegna pattinaggio ad un numeroso gruppo di bambine.
Si occupa dei centri e dei campi estivi; d’inverno invece il sabato pomeriggio organizza giochi e feste per i bambini dell’oratorio. Lo scorso anno ha collaborato con la classe alla realizzazione di un videoclip sulla violenza contro le donne che e’ stato premiato.

Altre quattro ragazze hanno ricevuto un buono per acquisto libri offerto dalla Ditta “Marchia”:
Elena Capra, allieva del Liceo Artistico “Benedetto Alfieri”. E’ animatrice /educatrice ed aiuto catechista presso la sua parrocchia e collabora ad Estate Ragazzi.

Jennifer Rogina frequenta l’Istituto “Castigliano” ,insegna catechismo e si occupa dei bambini dell’oratorio anche durante l’estate. E’ volontaria della Croce Verde e frequenta il corso del 118 per diventare volontaria del soccorso.

Lucia Sceniglio è allieva dell’Istituto “Quintino Sella”. E’ stata rappresentante di classe e, secondo le sue insegnanti, e’ un punto di riferimento positivo nella comunita’ scolastica. Ha rappresentato il suo istituto presso l’ASTISS in occasione di eventi e convegni.

Rebecca Valente, allieva del Liceo Artistico “Benedetto Alfieri” Ha partecipato a diversi concorsi sulle donne e sul ruolo che rivestono nella societa’; uno di questi richiedeva di trovare un’immagine sul tema “la violenza contro le donne” per una bustina di zucchero.

La cerimonia ha anche offerto un’ottima occasione per consegnare ad Elisa Chechile, responsabile del Centro d’Ascolto per donne in difficoltà“L’Orecchio di Venere” i proventi di un importante “service” che lo Zonta Club ha effettuato nel mese di marzo.

Il Consigliere alle Pari Opportunità della Provincia di Asti, Vincenzo Calvo, nel suo intervento conclusivo ha elogiato il lavoro svolto da Zonta in favore delle donne sottolineando l’utilità che questo riveste anche in ambito territoriale.
L’incontro di venerdì scorso ha quindi ampiamente messo in evidenza due fondamentali capisaldi della “mission” zontiana: la donna vista come risorsa per la società e la lotta contro la violenza sulle donne.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *