Lettera aperta di Gianni Palumbo al sindaco di Asti

PALUMBO GIOVANNIPubblichiamo la lettera aperta al sindaco di Asti Fabrizio Brignolo inviata da Gianni Palumbo, Presidente ASD Asti Nuoto: «Caro Sindaco, ho molto apprezzato le tue dichiarazioni a favore dello sport astigiano specialmente a favore di quello giovanile.

Sport giovanile al quale negli ultimi 40 anni i miei predecessori alla guida dell’Asti Nuoto ed io nell’ultimo periodo abbiamo dedicato con passione energie, tempo e risorse ottenendo ottimi risultati agonistici e ancor più rilevanti sotto l’aspetto, diciamo, sociali proponendo ai giovani a noi affidati modelli positivi comportamentali, di aggregazione e relazionali.

Ben venga quindi l’investimento di 140.000 euro per migliorare la pavimentazione del Palasanquirico e a farlo in tempi brevi così che i 150 “ASTIGIANI” delle scuole della facoltà di Scienze Motorie e gli “ASTIGIANI giovani” del calcio a 5 potranno usufruire già da settembre di uno degli impianti migliori in Italia.

E va bene se I 4 nuotatori dell’Asti Nuoto da anni stabilmente in nazionale e gli altri 120 loro compagni si dovranno fare una ragione del fatto che per continuare a praticare lo sport scelto andranno a far bracciate in altre provincie.
Le famiglie di questi ragazzi da anni impegnano tempo e denaro per far praticare ai loro figli uno sport sano ma adesso sanno che il loro impegno in tempo e denaro va come minimo triplicato
Ma caro Sindaco sappi che nell’interesse dei loro figli e per non darla vinta a chi dello sport giovanile ha una visione un po’ distorta, questi genitori ASTIGIANI non molleranno e l’Asti Nuoto li asseconderà fino in fondo.

L’Asti Nuoto, come certo saprai, non si è mai tirato indietro quando dall’Amministrazione gli è stata chiesta collaborazione, tant’è che nello scorso periodo gennaio-maggio, non essendo in grado l’Amministrazione di gestire la Scuola Nuoto Comunale, ci ha chiesto di collaborare e ben volentieri l’abbiamo fatto anche ottenendo risultati più che soddisfacenti per i giovani utenti del settore a noi assegnato come potranno facilmente confermarti i funzionari dell’area.

Il tutto a pagamento: si caro Sindaco ABBIAMO PAGATO per lavorare a favore dell’Amministrazione.
Una prima fattura di 6.000 (seimila) euro pagata ad aprile ed un’altra di analogo importo presentata oggi, 4 settembre 2014, da pagare entro il 25 di settembre.
Ovviamente anche questa fattura sarà dall’Asti Nuoto onorata anche perché ricordiamo ancora bene quanto ci rispose, anche pubblicamente in una intervista, l’Assessore ai LLPP a fronte della nostra richiesta di un contributo almeno sui costi dei trasporti dei nostri ragazzi verso altri siti natatori: ”spiacenti non abbiamo risorse” evidentemente i 140.00 euro non erano ancora stati racimolati.

Capiamo quindi benissimo che a fronte del lavoro fatto a favore dell’Amministrazione aiutarla contribuendo con una congrua sovvenzione di 12.000 (dodicimila) euro sia più che doveroso.
Per male che vada le 120 famiglie soci dell’Asti Nuoto si faranno carico anche di questo contributo a favore dell’Amministrazione Comunale: in fondo son solo 100 euro a famiglia.

Caro Sindaco permettimi di sottolineare che lo Sport Astigiano da anni vanta l’eccellenza nazionale e internazionale del nuoto e non renderebbe onore alla città di Asti perderla questa eccellenza.»

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *