Coldiretti: chi deve pagare e chi non deve versare l’Imu agricola

L’ufficio “Fiscale e Tributario” di Coldiretti Asti ha elaborato una tabella elencando i comuni della provincia Asti in cui i contribuenti sono esenti dal pagamento dell’Imu agricola (Comuni Montani), sono obbligati al pagamento (Comuni non Montani), oppure sono esenti i soli Coltitivatori Diretti o Imprenditori Agricoi (Comuni parzialmente Montani). 

Con il decreto legge infatti si chiarisce finalmente chi deve pagare e chi non deve pagare l’Imu sui terreni montani, sia in riferimento all’anno 2014 che al 2015.
Occorre fare riferimento, per l’Imu 2015 (che si pagherà a giugno e dicembre 2015), alla colonna “R” dell’elenco dell’Istat dei comuni italiani. La sigla T significa totalmente montano (quindi esenzione per tutti, indipendentemente dall’altitudine); la sigla P significa parzialmente montano, quindi paga solo chi non è coltivatore diretto o imprenditore agricolo professionale; la sigla NM significa non montano e quindi pagano tutti.

Per l’Imu 2014, la cui scadenza è il 10 febbraio 2015, si fa riferimento alle stesse regole ma con una specie di clausola di salvaguardia che funziona così: chi risultava esente in base al Dm del 28 novembre 2014 continua a esserlo, anche se solo per l’Imu 2014.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *