Il progetto di Antonella Bocchino: una nuova linea di distillati

BOCCHINOPer un giorno l’elegante showroom della distilleria Beccaris a Boglietto di Costigliole d’Asti si è trasformato in una sala conferenze destinata ad un appuntamento speciale. L’evento ospitato ha presentato il nuovo progetto di Antonella Bocchino, erede di quella famiglia di grappaioli che in anni trascorsi ha saputo offrire un deciso slancio commerciale al distillato italiano, con uno slogan rimasto indimenticabile quanto il protagonista di quello spot televisivo: Mike Bongiorno. “AB Selezione Italian Spirits” è il titolo della nuova linea di distillati, prodotti in collaborazione con l’azienda di Carlo Beccaris sancendo un legame che unisce il lavoro e la tradizione di appassionati distillatori, un prezioso connubio che unisce due identità storiche del settore e del territorio. 

A rendere ancora più speciale l’appuntamento di lunedì 29 settembre, il prestigioso parterre di intervenuti riunito a rendere omaggio al nuovo progetto. Il patron di Eataly Oscar Farinetti, il noto nutrizionista Giorgio Calabrese, lo chansonnier astigiano Giorgio Conte, il critico enogastronomico di Club Papillon Paolo Massobrio, il cioccolatiere Guido Gobino e uno studente dell’Università del Gusto di Pollenzo. E’ stato il giornalista Sergio Miravalle a gestire la piacevole discussione sviluppata dagli interventi degli ospiti, ognuno dei quali ha “raccontato” a modo suo uno dei nuovi prodotti presentati di fronte al folto pubblico di amici, ristoratori, produttori e personalità del territorio che hanno riempito la sala. 

La curata raffinatezza degli spazi e la cornice dei tanti prodotti di casa Beccaris hanno quindi offerto il giusto palcoscenico ad un evento davvero importante, che ha riunito tanti protagonisti del nostro tempo porgendo un impegno positivo in un momento difficile per l’imprenditoria nazionale che colpisce anche l’antico lavoro tra gli alambicchi dei mastri distillatori. Mentre in distilleria confluiva senza sosta la vinaccia fresca e profumata, la ricca cena a buffet allietata dalla musica suonata da un’orchestrina ha accompagnato la serata fino a notte fonda, regalando alla distilleria Beccaris incontri e immagini che resteranno certamente nella storia.

,

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *