“Barbera Fish Festival” ad Agliano Terme con Enrico Crippa e Orian Johannessen

BARBERA FISH FESTIVALDa sabato 10 a lunedì 12 ottobre torna ad Agliano Terme, sulle colline del Monferrato astigiano, il Barbera Fish Festival: nel piccolo borgo immerso fra i vigneti Unesco andrà nuovamente in scena il matrimonio fra la Barbera d’Asti e il merluzzo norvegese.

A organizzare l’evento l’associazione Barbera Agliano in collaborazione con il Norwegian Seafood Council (Norge), ente parastatale di promozione e tutela dei prodotti ittici norvegesi. Il pregiato merluzzo norvegese pescato al largo delle isole Lofoten, nel mare del Nord, sarà protagonista di un menù di piatti che verranno serviti in abbinamento con le migliori barbere dei produttori aglianesi nel Barbera Fish Restaurant, allestito nel centro storico del paese.

Da non perdere lo Stoccafisso con salsa aioli, preparato dalla Scuola Alberghiera di Agliano Terme (Agenzia Professionale delle Colline Astigiane) e ideato dal vincitore del Bocuse d’Or 2015, Orian Johannessen: lo chef norvegese sarà ospite del festival insieme a un altro top chef, Enrico Crippa, del ristorante Piazza Duomo di Alba (3 Stelle Michelin). Entrambi saranno protagonisti di un workshop di alta cucina per esperti del settore organizzato il lunedì nella Scuola Alberghiera, durante il quale testeranno l’abbinamento fra barbera e merluzzo.

Orjan Johannessen proporrà inoltre un menù a base di pesce norvegese nella Gourmet Dinner in programma domenica sera al Ristorante Fons Salutis: l’evento, che vedrà la partecipazione di numerosi turisti in arrivo dal Nord Europa, ha già registrato il tutto esaurito.

Il gemellaggio fra la Norvegia e Agliano Terme sarà celebrato anche nella chiesa sconsacrata di San Michele, dove, accanto a una selezione delle barbere aglianesi, sarà allestito lo stand delle Isole Lofoten, con prodotti tipici.
Sabato sera torna, come per la passata edizione, l’anteprima con il Fish and Chips: il merluzzo declinato nella tradizionale ricetta inglese particolarmente apprezzata l’anno scorso. Durante il weekend inoltre i ristoranti aglianesi aderenti all’iniziativa proporranno menù a base di merluzzo abbinati alla Barbera d’Asti.

Nel programma del Barbera Fish Festival ci sarà spazio anche per la musica, con due appuntamenti: sabato sera sul palco della chiesa sconsacrata di San Michele concerto di Amemanera (Marco Soria e Marica Canavese), il cui album “Bèica ‘n po” è candidato al premio Tenco 2015. Domenica alle 15, in collaborazione con Collisioni, nel centro storico suonerà la fanfara di musica da strada Bandaradan.

Spazio anche all’arte: quest’anno, infatti, Agliano Terme è una delle sedi, insieme ad altri centri del Monferrato (Castelnuovo Calcea, Mombercelli e Calosso) del progetto Artsite, a cura di Domenico Maria Papa (www.artsitemonferrato.it). Artisti di diversa provenienza e formazione realizzeranno in alcune suggestive location del paese opere ispirate al contesto storico e culturale.

E infine il merluzzo sarà protagonista di una mostra fotografica ‘Upstream Cod. Merluzzi Controcorrente. Il viaggio fotografico dei merluzzi dal piatto al mare’, progetto a cura di Francesco Zoppi e Marco Tomassini.

“La possibilità di far confrontare due top chef del calibro di Crippa e Johannessen sull’abbinamento tra le nostre barbere e il merluzzo norvegese ci rende profondamente orgogliosi e certifica il livello qualitativo raggiunto dai nostri produttori – dichiara il presidente di Barbera Agliano, Fabrizio Genta. – Siamo molto lieti che il Norwegian Seafood Council abbia deciso di collaborare nuovamente con Barbera Agliano, dando alla nostra associazione la possibilità di rafforzare il gemellaggio con la Norvegia. Il documentario realizzato durante la scorsa edizione da TV2 e trasmesso sulla televisione norvegese ha fatto scoprire Agliano Terme e la sua Barbera ad un pubblico molto vasto. Ci aspettiamo quindi l’arrivo di molti turisti dal Nord Europa”.

“Dopo il grande successo della scorsa edizione non potevamo che replicare, con crescente entusiasmo, questa bellissima esperienza. Il Barbera Fish Festival è stata la dimostrazione che il matrimonio tra la Barbera d’Asti e il merluzzo norvegese è una scommessa vincente. Quest’anno l’evento vedrà protagonisti due grandi nomi della cucina internazionale cimentarsi con la preparazione di piatti a base di merluzzo norvegese in tutte le sue varianti. Un vero e proprio trionfo di sapori che siamo certi esalterà la versatilità e il gusto inconfondibile del prodotto, sempre più spesso scelto in cucina dagli chef più rinomati proprio in virtù della sua qualità certificata.

Come Direttore Italia del Norwegian Seafood Council posso dirmi orgogliosa delle solide e importanti relazioni che la Norvegia ha instaurato con l’Italia. Una relazione che va avanti da secoli, sempre più forte e costruttiva per entrambi” commenta Merete N. Kristiansen.
‘’È una felice iniziativa non solo perché promuove la Barbera e i suoi produttori, cosa che già da sola sarebbe degna di lode. È che rappresenta anche un ponte straordinario con il Nord Europa, tra due culture enogastronomiche e non solo, con un mercato molto sensibile alle nostre eccellenze alimentari e paesaggistiche. In questo il festival svolge un ruolo importante” dichiara l’assessore all’Agricoltura della Regione Piemonte Giorgio Ferrero.

Programma:

Sabato 10 ottobre, “Aspettando il Barbera Fish Festival”, dalle ore 17,30 alle 23, degustazione di Barbere aglianesi; ore 19,30 Fisch & Chips night con salumi (Truffa), friciule (Alciati), aciughe al verde e peperoni con Bagna Cauda (C’era una volta), Sorbetto al Barbera e al Moscato (caffè Terme); ore 20, cene a base di pesce norvegese e Barbera in 3 ristoranti di Agliano (Dani, Fons Salutis, La Milonga) a 50 euro, con prenotazione; ore 21,30, “Amemanera” in concerto nell’ex chiesa di San Michele.
Domenica 11 ottobre, dalle ore 11,00 alle 19,30 degustazione di Barbere aglianesi; ore 11,00 apertura dello stand delle isole Lofoten con prodotti tipici; ore 11,30, inaugurazione ufficiale del festival; ore 12,30, “Barbera Fish Lunch” con Stoccafisso con salsa aioli preparato dalla Scuola Alberghiera, ideato dallo chef Ørjan Johannessen – Flan di baccalà con merluzzo al verde e polenta (Vallerotonda), Agnolotti di stoccafisso e patate (Salumeria Ponzo), Sorbetto alla Barbera e Moscato (Caffè Terme); alle ore 12,30 pranzo alla Cascina Dani e ristorante La Milonga (prenotazioni obbligatorie); ore 15,00, “Bandaradan” in concerto; ore 20,00, al ristorante Fons Salutis, lo chef Ørjan Johannessen proporrà il suo menù a base di pesce norvegese in abbinamento alle Barbere aglianesi (già tutto esaurito) – ore 20,00, alla Milonga, pesce norvegese e Barbera (prenotazione obbligatoria).
Lunedì 12 ottobre Workshop per addetti ai lavori, in collaborazione con la Scuola Alberghiera.

,

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *