La tangenziale Sud Ovest di Asti si farà lungo il Borbore

Con la soluzione progettuale della strada di lungo Borbore, importante passo avanti per la Tangenziale sud ovest non solo indispensabile per Asti, ma per tutto il Sud Astigiano.
La nuova soluzione progettuale della Tangenziale sud ovest, non più oggetto di scontro ideologico tra centro destra e centrosinistra, è stata condivisa da tutti gli enti preposti (Comuni Asti, Provincia Asti, Regione Piemonte, Ministero dei Tasporti e società concessionaria Asti Cuneo spa).

Il nuovo collegamento, tra la Boana e il casello di Asti Ovest con prosecuzione fino all’ospedale, arricchito da rotonde, consentirà di distribuire il traffico sulla viabilità cittadina. “Sarà un traguardo importante – ha rilasciato il sindaco Brignolo -non solo per la città che oggi vede paralizzato tutto l’anello da corso Savona, Gramsci, don Minzoni, Torino, ma anche per tutti i Comuni del sud della Provincia che hanno necessità di raggiungere, in tempi rapidi, l’ospedale”.
La nuova soluzione consentirà di superare il parere negativo formulato dal Ministero per i Beni e le Attività culturali sul precedente progetto che prevedeva il passaggio in galleria, sotto la collina di San Pietro.

Il verbale della decisione assunta dal Tavolo tecnico del 22 gennaio scorso dal Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti è stato trasmesso nei gironi scorsi agli enti preposti. La decisione resta così ufficiale.
Il prossimo passaggio consisterà nell’emanazione di in formale nuovo incarico di pro da parte del Ministero delle Infrastrutture e Trasporti alla società concessionaria, la Autostrada Asti Cuneo s.p.a. che si è già impegnata a predisporre lo studio di fattibilità entro due mesi dal ricevimento dell’incarico.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *