Anna Mazzamauro apre la 14^ ed. della “Mezza Stagione” di Costigliole

Si sta per alzare il sipario sulla 14^ ed. della “Mezza Stagione”, il cartellone della Stagione invernale 2016/2017 del Teatro Municipale di Costigliole d’Asti.
La stagione teatrale è realizzata dal Comune di COSTIGLIOLE CASTELLOe dalla Fondazione Piemonte dal Vivo – Circuito Regionale Multidisciplinare con la direzione artistica e organizzativa del Teatro degli Acerbi.

Fondamentale è il contributo delle Fondazioni C.R.Asti e C.R.T. e di importanti sponsor locali (Bosca, Bianco Auto, Casa Vinicola Morando, SOMET, Dragone srl e Florovivaismo Casto).

Il Progetto Teatro Ragazzi e Giovani Piemonte collaborerà per un appuntamento dedicato ai bambini ed alle famiglie. E il patrocinio dell’Associazione per il patrimonio dei paesaggi vitivinicoli di Langhe-Roero e Monferrato.

Aprirà la stagione sabato 10 dicembre un’interprete d’eccezione, Anna Mazzamauro con “Nuda e cruda”, recital irriverente della grande attrice, che, nel segno dell’autoironia, affronta ricordi autobiografici, episodi di vita professionale e il tema del tempo che passa, alternando tanto divertimento a momenti di grande intensità.

Torna anche quest’anno a grande richiesta il capodanno a teatro (sabato 31 dicembre), con “Cyrano dans la lune”, la grande storia di un naso coraggioso, di uno spadaccino fanfarone che voleva arrivare…sulla Luna, uno spettacolo che ci proietta nel nuovo anno tra teatro, poesia, gioco e clownerie, con un ricco brindisi finale sotto i portici.

Il programma proseguirà nel nuovo anno con “Wild West Show”, sabato 28 gennaio, il nuovo atteso spettacolo del Teatro degli Acerbi, guidati questa volta dalla prestigiosa regia di Frosini-Timpano in una “galoppata” alla rincorsa del mito del West.

E poi Teatro con la lettera maiuscola ne “Il ritorno di Casanova”, sabato 18 febbraio, della prestigiosa Compagnia Lombardi –Tiezzi, una tragicommedia incentrata sul tema dell’amore e della fuga dalla vecchiaia e dalla morte.

E per finire il programma delle serate, un grande classico della commedia napoletana, notissimo anche per la riduzione cinematografica del 1954 con protagonista Totò: “Miseria e nobiltà” (sabato 11 marzo), di Edoardo Scarpetta, presentato dalla Compagnia Masaniello.

Ritorna in stagione il progetto Pillole della Fondazione Piemonte dal Vivo con l’obiettivo di avvicinare il pubblico del teatro alla danza contemporanea, attraverso brevi assaggi/estratti di creazioni coreografiche di giovani compagnie e artisti proposti prima dello spettacolo in cartellone.

E poi, come di consueto, si scenderà nella cornice caratteristica della Cantina dei Vini, con degustazioni di qualità e vini del territorio.

Completano il programma due domeniche a teatro.
Un’originale “L’aida è servita”, domenica 5 febbraio, con la nota Compagnia Il Dottor Bostik, dove il capolavoro verdiano prende vita su un tavolo di un ristorante, dove tre avventori animano gli oggetti che vi si trovano e danno loro anima e ruolo.

E per finire in bellezza una festa di chiusura della stagione organizzata dall’ Associazione-Cultura Musicale Symphòniam, domenica 12 marzo, con in scena coro delle voci bianche dei bambini costigliolesi.

Gli abbonamenti saranno in vendita presso gli abituali punti ad Asti presso Fumetti Store e a Costigliole d’Asti presso la Tabaccheria Borio Carlo da lunedì 14 novembre: abbonamento a cinque serate (compreso capodanno a teatro) intero € 50, ridotto € 40.
Biglietti per le singole serate: intero € 11, ridotto € 9.
Biglietto singolo capodanno a teatro: intero € 20, ridotto € 16, bambini € 5.
Biglietto singolo per pomeridiana 5.02.2017: € 5,00.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *