A Mombercelli, 15^ edizione di “Gir@idee” con gli studenti della media

Anche quest’anno Mombercelli ha dato appuntamento al Gir@idee, una manifestazione dedicata e realizzata dagli allievi delle scuole dell’alta valle Tiglione, ideata quindici anni or sono grazie alla collaborazione tra il Comune e scuola media “Costanzo Zandrino”.

Lo svolgimento, dal primo pomeriggio a notte fonda di sabato 20 maggio ha avuto luogo negli spazi dell’istituto scolastiuco dove, in un vivace contesto, giovani e creativi artisti operanti nei campi più diversi hanno dato saggio delle proprie abilità in una girandola di attività parascolastiche. con tante piacevoli, ma al tempo stesso impegnative, proposte hanno suscitato il curioso interesse degli intervenuti, non soltanto compresi nella cerchia dei parenti ed amici stretti.

La variopinta manifestazione ha preso il via nel primo pomeriggio ed è durata fino a notte fonda; i visitatori dopo essere stati accolti dall’intervento delle autorità, hanno avuto modo di visitare mostre ed esposizioni di lavori eseguiti dai giovani studenti oppure ammirali quando si sono improvvisati artisti di strada con un originale balletto d’apertura o hanno proposto parentesi teatrali, musicali e di attività ginnico – sportive.

Molte le associazioni culturali e, o di volontariato intervenute: Progetto Sarah, l’associazione Davide Lajolo, gli Alpini, l’Avis, la Croce Verde, la Protezione civile, le Unità cinofile Sirio, la Banda musicale, il Gruppo oratorio, la Polisportiva, l’ Associazione per la difesa della Valtiglione e dintorni e la cooperativa Vedo giovane che hanno contribuito alla realizzazione di un splendido pomeriggio durante il quale unici protagonisti sono comunque stati i giovani studenti che hanno dato dimostrazione delle proprie abilità sempre commisurate all’età ed alle esperienze maturate.

Tante attività dunque che hanno contribuito a rendere piacevole la festa che è poi culminata in un momento conviviale durante il quale sono stati molto apprezzati i cibi preparati dalle cuoche della Pro Loco di Mombercelli, accompagnati dagli ottimi vini locali, il tutto mentre si aveva modo di apprezzare la splendida voce di Patty proponete un carosello di piacevoli canzoni.

Chi poi avesse immaginato che con la cena terminasse tutto è rimasto piacevolmente sorpreso poiché per favorire la digestione è seguita una piacevole escursione notturna nelle campagne che circondano la scuola che si è poi conclusa al ritorno quando, tutti in cerchio intorno al falò acceso, sia pure con qualche settimana di anticipo, secondo la più genuina ed ancestrale tradizione contadina risalente a tempi immemori, si è reso omaggio al sole che si appresta a raggiungere il suo culmine sull’orizzonte. (Domenico Bussi)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *