Al Salone Internazionale del Libro di Torino, protagoniste anche allieve del CPIA

Alla premiazione della XII edizione del Concorso letterario nazionale Lingua Madre di lunedì 22 maggio 2017 al Salone Internazionale del Libro di Torino hanno partecipato come protagoniste anche le allieve del Centro Provinciale Istruzione Adulti (CPIA) di Asti.

Le autrici vincitrici si sono alternate sul palco accompagnate dai Sindaci delle città italiane di residenza e dalle Rappresentanze diplomatiche dei Paesi d’origine, che quest’anno sono: Romania, Croazia, Marocco, Venezuela, Argentina, Macedonia e Albania. In platea e poi sul palco per la foto al temine della cerimonia le autrici straniere e italiane dei racconti selezionati per la pubblicazione.

Ogni anno le allieve della sede di Canelli del CPIA, prendono parte al Concorso Nazionale Lingua Madre per ragionare e discutere sui temi delle pari opportunità, delle migrazioni, delle diversità culturali. Secondo la docente Francesca Tabusso, che è la curatrice dei testi per il Concorso, mettersi in gioco personalmente, raccontandosi in italiano lingua seconda, costituisce un ottimo esercizio di scrittura.

Quest’anno il racconto “Lingue sorelle” di Lamiae Zriouaa sarà pubblicato nel volume “Lingua Madre Duemiladiciassette – Racconti di donne straniere in Italia” (Edizioni Seb27). L’anno scorso sono state ben tre le studentesse del CPIA premiate e due nei due anni precedenti. I loro racconti si trovano nella raccolta antologica ufficiale del concorso, pubblicata ogni anno.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *