Le radici della Costituzione Italiana, alla media di Nizza

Con il Canto degli Italiani degli studenti delle cinque classi di terza media della scuola Carlo Alberto Dalla Chiesa di Nizza Monferrato si è concluso l’incontro, “Divulgazione dei valori della Costituzione”, organizzato dai Maestri del Lavoro del Consolato della provincia di Asti in collaborazione con la scuola.

In apertura, dopo l’introduzione della prof. Mara Ghiglino, ha preso la parola il vice Prefetto Vicario della Prefettura di Asti, il dott. Paolo Ponta, che fin dall’inizio del progetto, nel dicembre 2014, ha dimostrato molto interesse verso questo lavoro sviluppato e presentato dal consigliere segretario MdL Giuseppe De Monte.

Il Console dei Maestri del Lavoro, Paolo Cavaglià, con i presenti MdL Luigi Merlino e Marcello Fogliati, ha ringraziato la scuola per aver aderito a questa iniziativa, volta a trasferire e far crescere nelle nuove generazioni la consapevolezza sui temi di libertà, democrazia e rispetto.

Con questa iniziativa, durata 90 minuti, si sono presentate le radici storiche della Costituzione della Repubblica Italiana, dalle tappe per la sua entrata in vigore, fino ad un’analisi degli articoli piu’ significativi utilizzando filmati, insieme a fotografie e documenti storici.

L’obiettivo è quello di contribuire a formare i cittadini di domani sui valori fondanti della Carta Costituzionale, raccontando un pezzo di storia, ma soprattutto, cercando di spiegare i sacrifici che hanno portato i “Padri Costituenti” a definire le basi indiscusse di democrazia e libertà che ancora oggi resistono al tempo.

E’ un impegno importante per l’Associazione dei Maestri del Lavoro, che ha dedicato un lungo periodo di studio e di preparazione. Al termine è stato consegnato a tutti un opuscolo e una chiavetta usb ad ogni classe, riportante gli articoli della Costituzione della Repubblica Italiana firmata a Roma il 27 dicembre 1947 da Enrico De Nicola, primo presidente della Repubblica Italiana. (Paolo Cavaglià)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *