Presentato il libro “La mia firma sulla neve” di Marco Di Marco, da Miar Sport

miarPomeriggio imperdibile per gli appassionati di sci, domenica 27 novembre, da Miar Sport a Canelli. Al piano rialzato del negozio di corso Libertà, vero e proprio punto di ritrovo per gli amanti della neve, Marco Di Marco, direttore di “Sciare” rivista cult del settore, con Davide Labate, voce ufficiale della Rai per lo sci, ha presentato il suo libro “La mia firma sulla neve”.

Come ha spiegato l’autore «Sono ricordi, pensieri, opinioni che ho maturato in quindici anni a “Sciare” ascoltando storie di campioni, tecnici, appassionati di questo sport».

Contornati da una platea di sci, scarponi e le attrezzature più all’avanguardia, Giovanni Migliardi, già ski-man della Nazionale di Guastav Thoeni, e il fratello Alberto hanno fatto da padroni di casa all’evento.

Di Marco e Labate non si sono sottratti alle domande dei presenti. Lo sci è ancora uno sport in crescita? «E’ uno sport legato al concetto di vacanza, capace di attrarre giovani e meno giovani, dove il contatto con la natura e il movimento fisico sono una costante» ha detto Di marco. «Lo sci, in televisione, ha una valenza molto importante. Sono circa 700 mila, in media, gli spettatori che seguono le dirette di Coppa del Mondo: numeri importanti» ha commentato Labate. Le opportunità della “Valanga Azzurra” per la prossima stagione? <Occhi puntati sui velocisti – concordano i due -: Paris, Innerhofer, Fill e, tra le donne, Brignone e Pirovano possono fare la differenza».

Il ricavato della vendita del libro andrà a favore della Fisip, la federazione degli sport invernali per atleti paraolimpici.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *