Premio d’Autore Città di Asti sul palco di AstiMusica, lunedì 18 luglio

Francesco Gabbani-1Il Premio d’Autore Città di Asti, concorso canoro promosso da Associazione culturale Elinor e Comune, si svolgerà, a partire dalle ore 21, sul palco di Astimusica, lunedì 18 luglio, in piazza Cattedrale (dove martedì 19 luglio Renzo Arbore si esibirà con l’Orchestra italiana), con ingresso libero. Si esibiranno ventisei solisti. Presenterà Betty Martinelli.

Chi vincerà si aggiudicherà il diritto a partecipare alla finale del Festival della canzone italiana di New York, sollevato dalle spese di viaggio e permanenza. Tra i solisti in gara, selezionati nelle settimane scorse, c’è stata una sostituzione dopo la rinuncia dell’agrigentino Riccardo Vietti, prenderà il suo posto il cuneese Mauro Carrero. La giuria che decreterà il vincitore sarà composta da esperti del settore: Antonio Vandoni (presidente), Massimo Cotto (direttore artistico di Astimusica), Giovanni Maria Lori, Stefano Corona, Claudia Stabile, Mister Tatoo, Emiliano Di Nella.

Questi i solisti, provenienti da varie città italiane: Marco Andreazzoli, Carrara, “Canta la tua voce”; Federica Arestia, Novara, “Suoni d’orchestre”; Elisabetta Arpellino, San Damiano d’Asti, “Settembre”; Sara Bufi, Moncalieri (To), “Per te”; Iuri Bianchi, Chiavari (Ge), “Oltre la finestra…tu”; Mauro Carrero, Neviglie (Cn), “Medea”; Carlo D’Andrea, Lecce, “Pagine”; Alfredo De Rogatis, Napoli, “La notte”; Gionathan De Stradis, Druento (To), “Sei come musica”; Furgiuele Giulia, Formello (Ro), “Si amo musica”; Elisabetta Gagliardi, Alessandria, “Una volta sola”; Gloria Galassi, Cesena, “E sta a vedere che hai ragione tu”; Salvatore Golia, Sibari (Cs), “Clochard”; Loma, da Roma, “La mia isola”; Sara Magdalena, Paestum (Sa), “Non sono clandestina”; Francesco Misitano, Reggio Calabria, “Salvami”; Valentina Nassano, Genova, “Piccoli dettagli di un amore”; Mirko Oliva, Roma, “Abbracciami ancora”; Margherita Pettarin, Gorizia, “Un momento”, Walter Piva, Gela (Cl), “I passi del guerriero”; Marco Previato, Trofarello (To), “Non è mai tardi”, Antonio Riggi, Latina, “Emily”; Filippo Rossi, Pinerolo (To), “La mia 500”; Marco Sentieri, Caserta, “La nuova generazione”; Giuseppe Torrente, Torino, “Resto a sentire”; Clarissa Vichi, Pesaro, “Un fiore”.

Elinor, che per tutti gli eventi 2016 affiancherà l’associazione “Progetto Sarah”, consegnerà la targa “Musica e Solidarietà” all’artista che darà più emozione.

Dopo quello del 18 luglio, Astimusica (proposta da Comune e Asp con il supporto di Banca C.R. Asti, Fondazione Cassa di Risparmio di Asti, Iren, AEC, Energrid, La Stampa) ospiterà un secondo concorso canoro: Asti Live Band Music Contest, curato dall’Associazione M.E.T.A. per il 70° anniversario della Confartigianato, che chiuderà l’ecofestival delle note il 20 luglio.

Nella foto: Francesco Gabbani e il pubblico in piazza Cattedrale

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *