A Nizza dopo l’emergenza tornano i matrimoni

Parafrasando, sia pure in termini contrapposti, una storica frase pronunciata su di un altro mondo più di cinquant’anni or sono, il matrimonio celebrato a Nizza sabato 6 giugno è stato un “grande passo” per i protagonisti” ed al tempo stesso un piccolo ma significativo segnale per i componenti tutti di una società che dopo la crisi epidemica vuole tornare a vivere e compiere quei grandi e piccoli gesti quotidiani propri di una auspicata normalità.

A darne l’annuncio è stato il consigliere Flavio Pesce che nelle vesti di ufficiale di stato civile ha preso atto della volontà di Anna Lisa Garrone infermiera in servizio all’ospedale locale e Andrea Grosso imprenditore di unirsi in matrimonio. Ricevuti in municipio, al termine della cerimonia Flavio Pesce ha evidenziando come una promessa d’amore sia il più bel segno compiuto dai rappresentati di una comunità che non si piange addosso ma guarda avanti in maniera propositiva. Un pensiero particolare è poi stato rivolto alla sposa per il sevizio svolto al pronto soccorso dell’ospedale Cardinal Massaja di Asti durante tutto il periodo dell’emergenza covid e che, venuta finalmente questa ad attenuarsi, può nuovamente trovare spazi e tempi per la propria vita privata che tutti le augurano sia piena di soddisfazioni da condividere con il suo compagno.

Domenico Bussi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *