All’attrice Jasmine Trinca il Premio Classico 2017

L’attrice Jasmine Trinca ritirerà il Premio Classico 2017 sabato 25 novembre, alle 17, nel corso di una cerimonia che si svolgerà nel castello di Moasca, borgo storico a pochi chilometri da Canelli.
In quella occasione l’attrice terrà anche una lectio magistralis/intervista rispondendo alle domande di Alessandro Trocino, giornalista del Corriere della Sera.
L’ingresso è libero a tutti.

Jasmine Trinca si tratterà a Canelli il 25 e 26 novembre.

Nel 2015 e nel 2016 il premio, istituito dal festival dedicato alla lingua italiana e omaggio al linguista Giambattista Giuliani, andò rispettivamente a Diego Bianchi “Zoro” conduttore di programmi tv di satira e giornalismo d’inchiesta e a Emma Bonino, esponente del Partito Radicale, ex ministro e già commissario della Ue.

Il direttore artistico del festival, lo scrittore e autore radiofonico Marco Drago, ha motivato così l’assegnazione del premio 2017 a Jasmine Trinca: «Nei sedici anni di carriera finora trascorsi (esordisce nel 2001 nel film La stanza del figlio di Nanni Moretti), Jasmine Trinca non ha mai dato l’impressione di accontentarsi del successo o di voler diventare popolare a tutti i costi. Sarebbe stato facile per lei, dopo gli elogi unanimi seguiti al film di Moretti, provare a consolidare la sua fama con la partecipazione a lungometraggi prettamente commerciali o a fiction televisive di dubbia qualità. Al contrario, Jasmine Trinca ha sempre scelto i film da interpretare con una serietà e una onestà intellettuale che meritano un riconoscimento. E il riconoscimento che le arriva dal Premio Classico vuole essere soltanto una minuscola conferma alla qualità del suo talento, dopo il recente trionfo al Festival di Cannes, dove è stata insignita del prestigiosissimo premio come miglior attrice nella sezione Un Certain Regard. L’edizione 2017 di Classico – precisato ancora Drago – è dedicata ai dialoghi e il premio non poteva che andare a un attore o a un’attrice, di cinema o teatro, i veri professionisti del dialogo, quelli che con la tecnica del dialogo si confrontano per tutta la vita. Abbiamo scelto Jasmine Trinca perché vorremmo che tutti gli attori e le attrici avessero le sue caratteristiche: serietà, capacità di giudizio, poca mondanità e tanto lavoro quotidiano. Un’attrice esemplare, insomma, che, nonostante la giovane età, si sta già affermando come un modello per le nuovissime generazioni».

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *