Circa 150 deputati del Pd hanno firmato la lettera a Renzi per il rinvio dell’Imu agricola

Sono circa 150 i deputati del Pd che hanno firmato la lettera al Presidente del Consiglio Matteo Renzi ed al Ministro dell’Economia e delle Finanze Pier Carlo Padoan per chiedere di emanare un provvedimento urgente che abbia come finalità il rinvio della rata dell’Imu agricola prevista per 2014”.

L’iniziativa è stata promossa dai deputati del Partito Democratico Massimo Fiorio, Walter Verini ed Enrico Borghi a seguito dell’emanazione del decreto che prevede il pagamento dell’Imu sui terreni agricoli entro il 16 dicembre prossimo.

“Chiediamo inoltre – continua la lettera – che venga aperto un confronto con gli enti locali, le imprese e le associazioni sindacali e di categoria, per individuare parametri, non meramente altimetrici, capaci di rispondere con maggiore efficacia ed equità ai diritti dei contribuenti, alle esigenze dei Comuni, promuovendo una reale e sostenibile perequazione fiscale”.

E’ stato rimarcato, in questi giorni, come il pagamento dell’Imu agricola rischierebbe di violare i principi della Costituzione e le norme presenti nello Statuto del Contribuente. La sospensione dell’Imu agricola è già stata oggetto di numerose interrogazioni di esponenti del Partito Democratico e di altre forze politiche e di un apposito ordine del giorno del Pd recentemente approvato alla Legge di Stabilità

“Il numero delle adesioni da parte dei deputati del Pd – conclude Massimo Fiorio – sta crescendo di ora in ora. Il governo non può non tenere conto della volontà del Parlamento”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *