Lo sfogo di un giostraio sui pregiudizi della gente

Jarno Marro, giostraio di 29 anni (il prossimo 21 novembre), si sfoga su Facebook: «Salve a tutti io sono un giostraio e mi trovo qui a Canelli in occasione della fiera… E’ molto triste leggere alcuni commenti tra l’altro molto offensivi nei confronti del nostro settore e di chi ne fa parte… che durante le manifestazioni aumentino i furti e un dato di fatto… ma come qualcuno ha ben capito che è solo un modo per far cadere la colpa su qualcuno presente in città in quel momento… io sono giostraio da 3 generazioni (e me ne vanto) e per vivere la mia famiglia non ha mai rubato, anzi ha sempre lavorato duramente.

Mio nonno faceva l’acrobata sul “muro della morte” con le motociclette rischiando di farsi del male ogni giorno… E comunque sia a Canelli che a Santo Stefano Belbo (frequentandole entrambe) vi posso garantire che ci sono famiglie del luna park che è da 40 anni che ci vengono e sono ben conosciute… e della parola rubare non sanno nemmeno il significato, è manovalanza idem… perché quale datore di lavoro assumerebbe un criminale?

Io credo nessuno… Viviamo in “piazza “ pagando tutto quello che è giusto che ogni cittadino italiano debba pagare… e se ci fosse qualche sospetto fondato sui “giostrai” qualcheduno lo avrebbero già preso… o sono talmente bravi oppure non sono questi “giostrai” a fare visita nei vostri appartamenti… Prima di scrivere certe fesserie infondate bisognerebbe riflettere.»

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *