“Brinda docg nel territorio patrimonio dell’Unesco” con i tre Consorzi dell’Asti, del Brachetto e della Barbera

I Consorzi dell’Asti, del Brachetto d’Acqui e della Barbera d’Asti, in collaborazione con il Comune di Asti, presenteranno, sabato 30 maggio, alle ore 10.30, nell’androne del Municipio di Asti, in piazza San Secondo, “Brinda docg nel territorio patrimonio dell’Unesco” brindisi docg per “sorseggiare” il patrimonio vitivinicolo delle colline Unesco.Un’occasione rivolta a turisti e appassionati per conoscere e degustare le docg che hanno reso l’Astigiano famoso in tutto il mondo: l’Asti e il Moscato d’Asti, il Brachetto d’Acqui e Piemonte doc Brachetto (nella versione spumante e tappo raso) e la Barbera d’Asti.
Da sabato 30 maggio, per tutto il weekend fino a martedì 2 giugno e, a seguire, ogni weekend fino a domenica 28 giugno, dalle 11 alle 19, tra le degustazioni di “Brinda docg nel territorio patrimonio dell’Unesco” si potrà scegliere: per un bicchiere di vino 3 euro, per due 5 euro e per tutte e tre le denominazioni 7 euro. Accanto ai vini in purezza proposti dal Consorzio del Barbera d’Asti e dal Brachetto d’Acqui, il Consorzio di Tutela dell’Asti propone l’Asti Hour, cocktail a base di frutta fresca e Asti docg on the rocks.

Il ricavato dell’evento verrà interamente devoluto a due associazioni astigiane che operano nel sociale: l’associazione Pulmino amico onlus, che si occupa di trasporto pazienti verso le strutture ospedaliere, e la Lilt di Asti, la Lega italiana per la lotta contro i tumori.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *