Corsi Utea anche al Parco paleontologico astigiano

Il Parco paleontologico astigiano entra tra le sedi dei corsi Utea per la sessione accademica 2016-2017.
“Per accogliere le lezioni – spiega il presidente Gianfranco Miroglio – metteremo a disposizione uno degli ultimi spazi inaugurati al Michelerio, la Galleria.

Per il nostro Ente sarà una nuova occasione di formazione, studio e approfondimento di temi sul territorio e paesaggio astigiano. Dopo aver promosso, negli ultimi due anni, il corso sulle Colline del mare ad Astiss, quest’anno nel calendario Utea trova evidenza la nostra sede. L’avvio è di tutto rispetto: sono ben quattro i corsi che ospiteremo a Palazzo del Michelerio. Quello sulla mineralogia è particolarmente coerente con le nostre tematiche”.

Quest’ultimo, che avrà come docente il professor Massimo Umberto Tomalino, decollerà il 15 novembre e si concluderà il 16 maggio dopo undici incontri. Lo stesso numero di lezioni è previsto per i corsi che l’Utea ha affidato alla professoressa Cristina Ghiringhello (Archeologia, 3 novembre – 6 aprile) e al direttore della Nuova provincia Flavio Duretto (Giornalismo, 15 novembre – 16 maggio).

Gli undici incontri sulle Colline del mare e le scienze naturali, proposti dal Parco paleontologico sotto il coordinamento della naturalista Alessandra Fassio, copriranno il periodo 3 novembre – 6 aprile (minimo 25 iscritti).

A raccontare il territorio astigiano ci saranno esperti di varie materie per parlare di geologia (Claudio Riccabone), biodiversità nei paesaggi vitivinicoli (Enrico Caprio), Monferrato astigiano terra di gessi (Daniele Ormezzano), pietre ornamentali del Piemonte (Mariano Gallo), aspetti geo-paleontologici dei Colli torinesi (Gualtiero Accornero).

I rappresentanti del Parco paleontologico forniranno un proprio contributo con il presidente Gianfranco Miroglio, che aprirà il corso parlando di “Scoperta di nuovi musei e beni ambientali delle Colline del mare e territorio Unesco”, e i consiglieri Alessandro Boano e Umberto Gallo Orsi (“I Siti di Interesse Comunitario (SIC): peculiarità e criticità”.

L’attore e regista Marco Gobetti ripeterà il monologo, già proposto quest’anno alle scuole al Michelerio (sede del Parco paleontologico e del Museo dei fossili), sulla scoperta dell’antichità dell’uomo, mentre Silvio Carlevaro (GAL Basso Monferrato) racconterà i luoghi del Monferrato attraverso la lettura dei toponimi.

Con il fotografo subacqueo Ruggero Pastorino e Simone Porcellana (Reef-lab Coral Shop di Asti) si andrà alla scoperta del micro mondo sottomarino attuale e preistorico. Chiusura del corso
con la visita guidata ai nuovi allestimenti del Museo dei fossili con il paleontologo Piero Damarco e la naturalista Alessandra Fassio.

Le iscrizioni a tutti i corsi dell’Università delle Tre Età si apriranno il 1° settembre. Per info sul programma e modalità di partecipazione: www.provincia.asti.it/enti/utea.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *