Fondo di solidarietà per le donne vittime di violenza

E’ stato definito dalla Giunta regionale, su proposta dell’assessore Monica Cerutti, il regolamento che istituisce il fondo di solidarietà per il patrocinio legale alle donne vittime di violenza e maltrattamenti, come previsto dalla l.r. 4/2016 sulla prevenzione e il contrasto alla violenza di genere.

Il fondo è alimentato dagli stanziamenti della Regione (150.000 euro annui), dalle somme liquidate dal giudice a titolo di rimborso delle spese processuali ed effettivamente ricevute dalle donne che vi hanno avuto accesso, dalle risorse provenienti da lasciti, donazioni e contributi di persone fisiche e giuridiche. Potranno accedervi le donne vittime di violenza o maltrattamenti, senza limite di età, che abbiano scelto un avvocato o una avvocata patrocinante iscritti in appositi elenchi, siano domiciliate in Piemonte, abbiano subito un reato con connotazioni di violenza o maltrattamenti contro le donne consumato o tentato in Piemonte, abbiano un reddito personale non superiore a otto volte quanto previsto dalla normativa nazionale in materia di patrocinio a spese dello Stato.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *