Classico 2015: alle Cantine Bosca di Canelli si parla di punteggiatura

serafiniNell’ambito del Festival Classico 2015 (“La rinascita dell’italiano scritto al tempo dei social network – omaggio a Giambattista Giuliani”), sabato 10 ottobre, dalle 18, alle Cantine Bosca di via G.B. Giuliani a Canelli, avrà luogo un incontro con Francesca Serafini, esperta linguista, ma anche scrittrice e sceneggiatrice di un film candidato all’Oscar, che presenterà il suo libro Questo è il punto. Istruzioni per l’uso della punteggiatura (editori Laterza), penultimo evento del Festival Canelli Classico dedicato alla lingua italiana.

Francesca Serafini, romana, è autrice di numerosi volumi, tra i quali “L’italiano letterario: poesia e prosa” (con Giordano Meacci, 2011), terzo volume della Storia della lingua italiana per immagini diretta da Luca Serianni e “Di calcio non si parla” (Bompiani). Oltre che di saggistica, Serafini si occupa anche di scrittura creativa e proprio recentemente ha scritto (con Giordano Meacci) la sceneggiatura del film “Non essere cattivo” del compianto Claudio Caligari, grande successo di critica alla mostra del cinema di Venezia e selezionato per rappresentare l’Italia agli “Oscar” (Academy Awards) 2016.

A Canelli, Serafini è stata invitata nella sua veste di esperta di lingua e riuscirà a divertire il pubblico parlando di un argomento in apparenza poco entusiasmante come la punteggiatura. Mai come in un periodo come questo, dominato dai social network e quindi da messaggi scritti, è importante ripassare le nozioni base della punteggiatura. «Dobbiamo convincerci che la funzione principe della punteggiatura è logico-sintattica: serve a stabilire legami tra le frasi e a rendere comprensibile il nostro pensiero, orientando la scrittura. In sostanza si tratta di istruzioni che lo scrivente fornisce al lettore perché possa compiere una serie di ben determinate operazioni mentali, il risultato delle quali sia la comprensione da parte del lettore del brano o della frase che ha letto», ha dichiarato.

Alle 17,30 sarà possibile visitare le Cantine Bosca, una delle “cattedrali sotterranee” di Canelli. Il percorso dura circa 30 minuti con un massimo di 25 partecipanti. Chi è interessato deve quindi presentarsi alle 17,30. Dalle 18 si svolgerà invece l’incontro con Francesca Serafini.

Direzione artistica: Marco Drago (3404718145) – Coordinamento: Gianmarco Cavagnino (3403537530).

, ,

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *