L’arte della costruzione in pietra a secco, a Cortemilia

Sabato 26 ottobre, dalle 9.30 alle 12, in piazza Oscar Molinari a Cortemilia, si terrà un cantiere dimostrativo sull’arte della costruzione in pietra a secco, con la partecipazione di maestri artigiani provenienti da varie regioni italiane. Insieme costruiranno manufatti esemplificativi, spiegando la tecnica costruttiva della pietra a secco e invitando tutti a provare.

Alcuni manufatti rimarranno e abbelliranno la piazza cortemiliese, altri saranno provvisori e costituiranno un’opportunità di visite guidate per gli studenti delle scuole.

Al termine del cantiere sarà presentata la nuova Scuola Alta Langa della pietra a secco, voluta dall’Unione Montana Alta Langa, l’ente che avrà il ruolo fondamentale di coordinamento. «Istituzioni, maestri artigiani, professionisti e aziende specializzate nel settore presenti nel territorio dell’Alta Langa hanno sottoscritto l’impegno a svolgere una parte attiva nell’attuazione pratica di questo progetto formativo e di sensibilizzazione, che avrà ripercussioni positive nel recupero del paesaggio terrazzato, nella costruzione di opportunità di lavoro e nello sviluppo locale», dice il sindaco di Cortemilia e presidente dell’Unione Montana Alta Langa, Roberto Bodrito.

La giornata terminerà nel pomeriggio, alle 15.30, presso la cascina di Monteoliveto, con l’assemblea annuale della sezione italiana dell’Alleanza mondiale per il paesaggio terrazzato: «dal prossimo anno», anticipa la presidente Donatella Murtas, «anche la sede operativa dell’Associazione sarà a Cortemilia».

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *