623 bottiglie Santero aperte con un sol colpo di sciabola

noise_santeroGrande folla domenica 26 giugno nella sede della Casa vinicola Santero, a Santo Stefano Belbo.

Sciabolata contemporanea di 958 Santero: record raggiunto e superato. Sono stati 640 i sciabolatori con 623 bottiglie valide aperte con un sol colpo di sciabola.

Record raggiunto e superato. Al record di sciabolatura contemporanea di 958 Santero organizzato a Santo Stefano Belbo domenica 26 giugno hanno partecipato 640 persone, di queste, secondo i giudici, ben 623 sono state quelle che hanno decapitato con un sol colpo di spada una bottiglia, molte di più rispetto ad un analogo record tentato recentemente in Svizzera dove erano state poco meno di 500 le bottiglie stappate a colpi di sciabola.

«È stata una festa bellissima e di pubblico che ha sancito al meglio l’inizio della stagione estiva che prelude alla vendemmia di settembre» ha commentato Gianfranco Santero, presidente dell’omonimo gruppo vinicolo di famiglia che, insieme all’Associazione Nazionale Sciabolatori, ha organizzato l’evento attraverso cui sono stati devoluti 6 mila euro a gruppi e società della zona che operano nel sociale.

Alla manifestazione, tra gli altri, hanno partecipato il pilota Dindo Capello, santostefanese e vincitore di ben tre edizione della Les Mans alla guida dell’Audi; e Paolo Noise, dj di Radio Rete 105.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *