Impresario edile sorpreso a smaltire macerie senza autorizzazioni

I carabinieri di Incisa Scapaccino hanno sorpreso un impresario edile, residente in quel comune, a trasportare senza le previste autorizzazioni e a smaltire abusivamente notevoli quantitativi di macerie, residui di demolizioni edilizie, nella Riserva Naturale speciale della Val Sarmassa, provocando un rilevante danno ambientale.

La Riserva naturale speciale Val Sarmassa, istituita dalla Regione Piemonte nel 1993 e successivamente ampliata, si estende su un territorio della superficie di oltre 230 ettari tra i Comuni di Vinchio, Vaglio Serra e Incisa Scapaccino.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *