Le Langhe e l’Astigiano per la Sindone

20/04/2015 Inaugurazione della mostra Ex-voto e Sindone. Antiche illustrazioni e figure devozionali

Il vicepresidente del Consiglio regionale, Nino Boeti, ha inaugurato il 20 aprile scorso la mostra Ex–voto e Sindone: antiche illustrazioni e figure devozionali, allestita nei locali della Biblioteca nazionale universitaria di Torino. Curatori della mostra sono Franca Porticelli e Renato Grimaldi, professore universitario originario di Cossano Belbo. Il nucleo centrale dell’esposizione è costituito dalla selezione di documenti antichi custoditi nella Biblioteca nazionale. Una ventina le testimonianze a tema sindonico risalenti al periodo tra il XVI e XVIII secolo: stampe, manoscritti, frontespizi, volumi, spartiti che appartengono alla storia della Sindone, intrecciata con quella della dinastia Savoia che ne era orgogliosa proprietaria.

Esposti anche una sessantina di ex–voto originali: 14 tavole votive provengono dal museo della devozione popolare di Dogliani, 35 arrivano da Bene Vagienna e 12 dall’Ufficio diocesano dei beni culturali della Curia di Asti. C’è molto anche di Cossano Belbo nella mostra, con l’esposizione di molte riproduzioni realizzate dal pittore Cichinin. In mostra, inoltre, un’ottantina di fotografie, edifici religiosi del Piemonte e quadretti votivi, tratte dal volume Gli ex-voto: arte popolare e comportamento devozionale di Renato Grimaldi, Simona Maria Cavagnero e Maria Adelaide Gallina. Il libro sarà presentato al prossimo Salone del libro di Torino.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *