Ritrovato il cane di Elena Ceste in un allevamento dell’Astigiano

CESTE ELENADopo la denuncia di scomparsa da parte dell’Associazione italiana difesa animali ed ambiente, è stato ritrovato, in un allevamento dell’Astigiano, in buone condizioni, dai carabinieri di Asti che indagano sulla morte della casalinga di Costigliole Elena Ceste (il cui corpo è stato rinvenuto in un canale lo scorso ottobre), Gandalf, il cane della famiglia Buoninconti, di razza Springer Spagnel inglese, maschio, di colore bianco maculato marrone, di circa due anni.

Gandalf era entrato nella famiglia dei Buoninconti nel 2013 ed era stato restituito a detta di Michele Buoninconti, oggi indagato per omicidio volontario, al precedente proprietario poco dopo la scomparsa della donna. Il cane, prima di giungere a novembre nell’ultima dimora, a 20 km dalla villetta di Costigliole d’Asti, nei mesi scorsi era stato accolto da privati dapprima nell’albese e poi nel savonese. I carabinieri ne hanno informato la Procura della Repubblica di Asti.

Si potrebbe sospettare infatti che Buoninconti possa essersene liberato nel timore che l’animale, di razza ottima per la caccia e per il riporto, potesse portare al corpo della Ceste, nascosto non lontano da casa.

Anche se la data precisa non è stata ancora fissata, i funerali di Elena Ceste dovrebbero essere celebrati a Govone, paese originario del padre, l’ultima settimana del mese.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *