Con il “Gran Bollito alla Caudrina” raccolti 4500 euro per i terremotati

romano-dogliottiLunedì 5 dicembre scorso, Romano Dogliotti e la sua famiglia hanno ripetuto la bella esperienza del “Gran Bollito alla Caudrina”, nei locali accoglienti dell’azienda di Castiglione Tinella quasi 700 persone attratte dalla bontà dei piatti e da un’occasione di socializzazione che è unica..

I protagonisti di quest’anno sono stati gli chef dell’Osteria della Luna in Brodo di Alessandria, della Trattoria Lo Spiedo di Castellazzo Bormida, del ristorante Arbiola di San Marzano Oliveto, del ristorante Giachino di Chivasso, della Crota di Roddi, capitanati da Balìn – al secolo Angelo Silvestro – del ristorante Balin di Livorno Ferraris.

L’occasione è stata importante, oltre che per la piacevole serata, anche per la beneficenza attivata.

Il particolare successo ottenuto dalla Lotteria della Caudrina ha permesso di raccogliere più di 4.500 euro, che sono stati destinati in parti uguali a due piccole aziende agricole delle province di Ascoli Piceno e di Perugia recentemente colpite dal terremoto: l’Azienda Agricola Angela Catalucci, una struttura impegnata nell’allevamento zootecnico e sita in Frazione Cagnano ad Acquasanta Terme, in provincia di Ascoli Piceno, nelle Marche; l’Azienda Agricola Maria Luisa Trabalza con sede Castelluccio di Norcia, in provincia di Perugia, in Umbria.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *