Camminata “resistente” a Calosso nel ricordo di Corrado Bianco

Domenica 30 novembre si svolgerà a Calosso una “camminata resistente” nel 70° anniversario della morte di Corrado Bianco detto “Barbarossa”, il giovane partigiano a cui è intitolato il viale di ippocastani all’ingresso del paese di Costigliole d’Asti.

Il programma della manifestazione prevede il ritrovo a Calosso alle ore 14.30 presso il monumento dei caduti, poi partenza per località Crevacuore e alle ore 15.30 interventi con ricordi e testimonianze su Corrado Bianco con la posa di una targa sul luogo della sua morte.

L’evento è stato organizzato insieme all’ISRAT (l’Istituto per la storia della resistenza di Asti) nell’ambito del programma per l’anniversario della Liberazione e coinvolge, oltre al Comune di Calosso, anche il Comune di Costigliole d’Asti. La vita del partigiano Corrado Bianco è stata anche raccontata attraverso il libro del costigliolese Gino Risso del noto Caffè Roma, pubblicazione uscita lo scorso anno. All’allestimento di questa giornata della memoria partecipano anche l’associazione Davide Lajolo, l’associazione Costigliole Internazionale e il Progetto Bella Ciao.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *