Concerti in Alta Langa: Black Sheep Jazz Festival

L’Alta Langa torna a risuonare delle note del jazz con il Black Sheep Jazz Festival, organizzato dalla Fondazione Bottari Lattes a Murazzano (Cn) per le serate di venerdì 1 e sabato 2 agosto 2014, nell’ambito di Concerti in Alta Langa. La musica che sale, per il secondo anno consecutivo il Festival porterà due serate di musica ed enogastronomia a ingresso libero, festeggiando al ritmo del jazz il riconoscimento dei paesaggi vitivinicoli di Langhe-Roero e Monferrato a Patrimonio Mondiale Unesco.

In programma: il concerto del sassofonista argentino Javier Girotto e del fisarmonicista Luciano Biondini, che getterà nuovi ponti tra il jazz e il tango con un viaggio musicale da New Orleans a Buenos Aires; il concerto dell’orchestra acustica Brassvolé, che con il suo jazzcircus esplorerà le contaminazioni tra il jazz e altri generi musicali; la passeggiata enogastronomica serale per le vie del centro storico di Murazzano alla scoperta dei sapori del territorio, dai formaggi DOP Murazzano, Castelmagno e Raschera ai vini autoctoni.

Venerdì 1 agosto

– ore 21, Javier Girotto (sassofono) e Luciano Biondini (fisarmonica)
Concerto: Da New Orleans a Buenos Aires solo andata
L’argentino Javier Girotto e l’italiano Luciano Biondini, con un sodalizio artistico professionale caratterizzato da intesa ed energia, propongono una musica originale, regalando nuovi ponti tra il jazz e il tango. Musica fatta di improvvisazione libera e scrittura neoclassica, che finisce col superare le stesse caratteristiche del tango e del jazz. Non è la prima volta che il jazz e le tradizioni argentine si uniscono in un abbraccio vigoroso o che la fisarmonica, carica dei suoni folcloristici di diversi Paesi, esce dal suo universo tradizionale. Però Biondini e Girotto, lirici e molto melodici, cercando conversazioni intimiste, hanno la sensibilità e il talento di alzare questo esercizio di stile al suo grado più alto di compimento estetico e di poesia sentimentale.

Sabato 2 agosto

– ore 20, Passeggiando di sera con il Murazzano
Passeggiata enogastronomica per le vie del centro storico intorno alla Torre del X secolo. Otto punti di degustazione con il Murazzano DOP in compagnia di altri due formaggi DOP: il Castelmagno e il Raschera, abbinati ai vini della Bottega del Dogliani DOCG.
Prenotazioni: Comune di Murazzano +39 0173 791201 • +39 346 9695836

. ore 22, Brassvolé in concerto: Jazz circus
Fautori del jazzcircus, i Brassvolé sono una piccola orchestra acustica di cinque strumenti a fiato e una percussione dedita all’esplorazione di mondi sonori multiformi, reali e immaginari. Uniscono la libertà del jazz e l’energia del punk, i ritmi del sud e le melodie d’Oriente, la musica balcanica e i ritmi latini, le avanguardie futuristiche, le atmosfere da palcoscenico e quelle circensi e le musiche da film. Tutto condito da un’attitudine ludica e una spiccata indole ironico-sperimentale. Il gruppo è formato da: Mariano Cirigliano, clarinetto; Sebastiano Giordano, tromba; Federico Salemi, sax contralto; Andrea Scavini, trombone; Jimmy Cetrulo, percussioni; Giada Bianchi, sax baritono.

Il progetto artistico del Black Sheep Jazz Festival porta la firma di Adolfo Ivaldi e Ubaldo Rosso ed è organizzato dalla Fondazione Bottari Lattes di Monforte d’Alba, in collaborazione con Associazione Premio Bottari Lattes Grinzane, Comune di Murazzano, Proloco di Murazzano e Bottega del Vino di Dogliani Docg.

«Con il Black Sheep Jazz Festival – spiega Adolfo Ivaldi, vicepresidente della Fondazione Bottari Lattes – ci impegniamo anche quest’anno a riportare in auge la lunga tradizione musicale del Jazz in Alta Langa, che da qualche anno a questa parte era venuta a mancare. E lo facciamo non solo per arricchire l’offerta culturale per i residenti della città e del territorio, ma anche per richiamare quel turismo sostenibile, rispettoso del paesaggio e dell’ambiente, in quell’Alta Langa che è stata sfiorata dal riconosci a Patrimonio Mondiale Unesco, e che avrebbe mio parere ha tutti i requisiti, paesaggistici, storici e culturali per farne parte a pieno titolo».

Il Black Sheep Jazz Festival è una delle attività culturali che la Fondazione Bottari Lattes organizza insieme con il Comune di Murazzano, in virtù della convenzione stipulata tra i due enti nel 2013. Grazie a tale collaborazione, anche quest’anno è stata inaugurata la mostra SituAzioni 2, in programma a Palazzo Tovegni di Murazzano dal 19 luglio al 31 agosto: le stanze del primo piano saranno occupate da autori, gallerie ed editori d’arte che si presentano al pubblico proponendo percorsi espositivi e illustrando le proprie realtà culturali legate al mondo della fotografia e dell’arte contemporanea. Quest’anno gli ospiti sono Spazio Nuovo Contemporary Art, Roma (Marco Maria Zanin), Weber & Weber, Torino (Luca Gilli), Galleria Spaziofarini 6, Milano (Francesco Pergolesi), Paola Sosio Contemporary Art, Milano (Mario Daniele), Alberto Peola, Torino (Eva Frapiccini), Fabbrica Eos, Milano (Giuseppe Mastromatteo) e la Fondazione Teatro San Carlo – MeMus, Napoli (Luciano Romano).

Info al pubblico: 0173.789282 – eventi@fondazionebottarilattes.it

,

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *