Castelnuovo Belbo è passato alla carta d’identità elettronica

Il Comune di Castelnuovo Belbo, tra i primi piccoli Comuni della Provincia di Asti, è passato dal 20 marzo scorso alla carta d’identità elettronica e si doterà di un Pos Pagobancomat.

Il costo per il rilascio della nuova tessera in formato digitale, della dimensione di una carta di credito, che rimpiazza completamente il documento cartaceo, è di 22,21 euro.

Il pagamento attualmente può essere effettuato tramite versamento in contanti o tramite bonifico bancario. Nel mese di aprile arriverà un Pos,commenta il Sindaco Aldo Allineri, così si potrà pagare direttamente in Comune con una tessera bancomat.

La ricevuta del versamento poi è da portare in Comune con una sola foto del viso (larghezza 35 mm e altezza 45 mm) che verrà scansionata o in alternativa anche accettata su chiavetta usb; nel contempo verranno prese delle impronte digitali (un dito della mano sinistra e un dito della mano destra). Per ulteriori informazioni telefonare agli uffici comunali allo 0141799155.

Dei 22.21 euro previsti per la carta d’identità digitale 16,79 euro andranno al ministero dell’Interno mentre i diritti di segreteria, i 5,42 euro già previsti oggi per il rilascio della tessera cartacea, spetteranno sempre al Comune di Castelnuovo Belbo.

Il documento di carta scomparirà e sarà solo formato card. Arriverà a casa a seguito della richiesta all’ufficio Anagrafe o attraverso il web. La consegna a domicilio della carta d’identità elettronica avverrà entro sei giorni lavorativi dalla richiesta e dalla registrazione dei dati. Comparirà la foto in bianco e nero stampata al laser, per garantire un’elevata resistenza alla contraffazione, e sul retro sarà riportato il codice fiscale anche come codice a barre.

Sul nuovo documento sarà possibile anche inserire le proprie volontà rispetto alla donazione degli organi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *