Rubavano energia elettrica con un magnete sul contatore

contatoriLa Guardia di Finanza di Tortona, in collaborazione con tecnici dell’Enel, ha recentemente concluso un’indagine nel settore dei furti di energia elettrica.

Le indagini eseguite hanno rivelato un fenomeno sempre più diffuso che riguarda escamotages fraudolenti, il più delle volte posti in essere mediante l’utilizzo di magneti materialmente apposti sui contatori e finalizzati al rallentamento della registrazione dei consumi di energia elettrica.

La facile reperibilità di tali magneti, il loro basso costo ed il potenziale risparmio sul consumo effettivo hanno fatto gola ad alcuni soggetti titolari di un’azienda agricola a Castelnuovo Scrivia che, non sapendo di essere da tempo attenzionati, continuavano indisturbati a rubare l’energia alla società erogatrice.

Dopo un’attenta analisi, tanto di natura tecnica quanto di natura economica, le Fiamme Gialle di Tortona sono intervenute, procedendo al sequestro del magnete ed alla denuncia dell’intestatario dell’utenza, resosi responsabile del reato di furto, ai danni della società erogatrice, ulteriormente aggravato dal mezzo fraudolento.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *