Ricavi non dichiarati per oltre 1.200.000 euro da parte di società vitivinicola

La Compagnia della Guardia di Finanza di Casale Monferrato, nell’ambito dell’attività di contrasto all’evasione fiscale, ha concluso un’attività ispettiva nei confronti di una società operante nel settore della commercializzazione dei vini.
L’ausilio delle banche dati in uso al Corpo ha permesso di accertare la mancata presentazione, da parte della società vitivinicola, della dichiarazione obbligatoria annuale per gli anni d’imposta 2012 e 2013.

Mediante l’approfondito esame della documentazione contabile rinvenuta, le Fiamme Gialle hanno ricostruito la posizione fiscale dell’azienda, così constatando ricavi non dichiarati per oltre 1.200.000 euro, proposti anche ai fini I.R.A.P, nonché un’imposta sul valore aggiunto e ritenute I.R.P.E.F. non versate pari a circa 50.000 euro.

Gli atti della verifica sono stati inviati all’Agenzia delle Entrate per il recupero dei tributi evasi e l’irrogazione delle sanzioni. All’organo accertatore è stata, inoltre, richiesta l’adozione delle misure cautelari a garanzia dei crediti erariali, ai sensi dell’art. 22 del D.Lgs. 472/1997.
Il rappresentante legale della società è stato deferito all’Autorità Giudiziaria competente per aver omesso la presentazione della dichiarazione fiscale, in violazione al dettato normativo di cui all’art. 5 del D.Lgs. 74/2000.

, ,

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *