Nuova sede degli uffici Cia all’Opessina, da luglio

A partire dal prossimo luglio, la grande rotonda dell’Opessina di Castelnuovo Calcea ospiterà il nuovo ufficio di zona della Cia del sud Astigiano, a 5 chilometri da Canelli e da Nizza, in confluenza con le statali Canelli–Nizza Monferrato, Agliano –Asti, Costigliole-Asti.

La decisione della nuova struttura, primo grande intervento nella storia della Confederazione, è stata presa dalla giunta provinciale, Mario Porta direttore che ne chiarisce i motivi.

«Le esigenze degli associate sono cambiate profondamente. Era necessaria la razionalizzazione degli uffici e dei servizi per garantire, nei migliori dei modi, il disbrigo delle pratiche e l’assistenza tecnica. Quindici le persone che saranno impegnate, anche con strumentazioni all’avanguardia, a fornire servizi migliori, efficienti e più rapidi»

La nuova struttura, di 700 metri quadrati, tutti a piano terra e senza alcuna barriera architettonica, dispone quindi di un ampio parcheggio ed è contornata da importanti infrastrutture. La novità assoluta è costituita da due postazioni, al servizio non solo degli associati ma di utti i cittadini per il disbrigo di pratiche assicurative di ogni genere.
La nuova struttura funzionerà a pieno ritmo dal prossimo settembre, ma da giugno inizieranno i trasferimenti di alcuni servizi.

E Canelli e Nizza resteranno sguarnite degli uffici Cia?
«Assolutamente no. Nelle due città sarà organizzato un servizio di recapito strutturato che resterà aperto almeno due giorni alla settimana con tutti i servizi utili agli associati».

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *